×
1 387
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 mar 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Paris Fashion Week: Alexander McQueen, un disordine medievale

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 mar 2017

Nella piovosa serata di lunedì scorso, vari modaioli incalliti di sono riuniti nei Jardins du Luxembourg per scoprire l’ultima collezione di Alexander McQueen alla Settimana della Moda di Parigi. Ma la musa ispiratrice del marchio britannico questa stagione sembrava aver perso la voce. La stilista Sarah Burton per l’autunno-inverno 2017/18 si è ispirata ai paesaggi pagani dell’Inghilterra medievale, con un risultato che ricorda piuttosto la sposa di un pirata dei Caraibi.....

Alexander McQueen - Autunno-Inverno 2017 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


La sfilata si è aperta in modo giocoso e malizioso, con una dozzina di macchinisti incaricati di sollevare una serie di arazzi che hanno rivelato un podio di colore grigio scuro. Poi sono apparse delle ragazze vestite in abiti di pelle nera rigida – spesso decorati da cordoni rossi. La stilista ha anche presentato una serie di abiti in maglia pesante con collari plissettati degni delle cameriere dell'Oktoberfest.
 
La casa di moda ha pure lanciato una nuova linea di borse – i cui lacci e occhielli stravaganti hanno avuto molto più senso su di loro che sui vestiti della collezione.

Alexander McQueen - Autunno-Inverno 2017 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Prima della sfilata, le discussioni con i buyer dei principali grandi magazzini hanno evidenziato i dubbi di questi professionisti a proposito della direzione creativa del brand. Tutti hanno applaudito la consueta bellezza proveniente dall’immaginazione di Sarah Burton. Però i prodotti di Alexander McQueen sono stati difficili da vendere in questi ultimi anni, a causa di materiali troppo rigidi, di un eccesso di lacci e lacciuoli e di prezzi elevati. E si potevano comprendere e percepire le loro perplessità mano a mano che la sfilata proseguiva.

Alexander McQueen - Autunno-Inverno 2017 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Detto questo, alcuni degli abiti di tulle, che arrivano fino a terra, erano veramente magnifici – con una finitura a fiori a punti satinati, in patchwork, o ricamati con antiche illustrazioni alchemiche. Un apprezzato promemoria dell’enorme talento di Sarah Burton. Eppure non è stato sufficiente per salvare la collezione per il prossimo autunno, la meno distinta e raffinata mai realizzata da questa maison.

(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.