×
701
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
1 mar 2018
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pandora vuole andare oltre i "charms"

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
1 mar 2018

Nel 2017 Pandora ha realizzato il 57% dei suoi 22,8 miliardi di corone di fatturato (3 miliardi di euro) grazie ai suoi “charms”, i pendenti, prodotto di punta del brand di bijoux danese, che permettono di personalizzare i bracciali. E se questi piccoli gioielli continuano ad aver successo in Asia Pacifico e nell’area EMEA, i mercati più maturi di Pandora, Stati Uniti e Regno Unito in testa, sono in cerca di novità.

Anelli firmati Pandora - Instagram


“Entro il 2020 vorremmo che i nostri anelli, orecchini, collane e pendenti arrivino a rappresentare il 50% delle vendite”, ha spiegato Anders Colding Friis, Presidente e CEO di Pandora. Un’offerta che nel 2017 ha pesato per il 26% sulle vendite del gruppo, contro il 23% dell’anno precedente, ancora molto indietro rispetto ai charms e ai braccialetti che rappresentano il 74% del giro d’affari.
 
Per andare oltre i charms, nel 2017 Pandora ha ampliato le sue collezioni con 160 nuovi modelli di anelli o collane. Lo scorso ottobre il gruppo danese ha lanciato anche una collezione in collaborazione con The Walt Disney Company nell’area EMEA. Per proseguire in questa direzione, il gruppo ha aperto a Bangkok un nuovo centro di innovazione dedicato allo sviluppo di nuove tecnologie e nuovi design, con l’obiettivo di aumentare la frequenza di uscita di nuovi prodotti ma anche di mixare i materiali per proporre pezzi più accessibili e aumentare così la frequenza di acquisto.

Nel 2017 l'EBITDA di Pandora si è attestato a 8,5 miliardi di corone, in crescita del 7%, mentre il risultato netto è sceso del 4% a 5,7 miliardi di corone. Il gruppo ha effettuato 308 aperture e conta oggi 2.446 negozi in 100 Paesi.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.