×
1 566
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

NVK Daydoll raddoppia il fatturato in un anno e guarda all’Asia

Pubblicato il
today 30 mar 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

NVK Daydoll è la collezione moda di Natasha Calandrino Van Kleef, designer e architetto cosmopolita nata a Londra nel 1966 che ha scelto l’Italia e Milano per sviluppare le sue attività professionali. Il fatturato del brand nato nel 2010, che l’azienda preferisce non comunicare nel dettaglio, è raddoppiato nel corso degli ultimi 12 mesi, anche grazie all’ampliamento dei mercati a cui fa riferimento.

Un capo di NVK Daydoll


L’Italia copre circa il 70% del giro d’affari, mentre all’estero al primo posto dei ricavi c’è la Germania con il 15%, seguita da Spagna e Svizzera che si dividono il restante 15%. In questi Paesi l’80% delle vendite avviene in negozi multibrand focalizzati sull’ecosostenibilità.
 
In Italia, NVK Daydoll possiede uno showroom in Via Cola Montano, 6 e a Capoliveri (Isola d’Elba) il negozio “Le Canottiere”. Il brand è poi distribuito in una decina di altri punti vendita multibrand sparsi sul territorio, in particolare nel Centro-Nord Italia.

Natasha Calandrino Van Kleef ha anticipato a FashionNetwork che prevede di incrementare nettamente i punti vendita che distribuiscono il suo brand in Italia, e che sta siglando nuove partnership commerciali in diversi Paesi esteri. Già presente in Spagna, Germania e Svizzera, la stilista si è aperta anche al mercato australiano e asiatico. Di particolare rilievo l’accordo commerciale stipulato con la cinese Toucheu, la prima piattaforma online internazionale che si rivolge al mercato del lusso ecosostenibile.
 
Slow Fashion, ecosostenibilità e minimalismo sono le parole d’ordine della designer, che realizza i propri capi in Modal, un filato ecologico derivato dalle fibre del faggio, traspirante e anallergico, lavabile alle basse temperature con ridotto dispendio energetico e che non necessita stiratura.

NVK Daydoll, il "Leaf Dress"


Il brand ha ottenuto l’attestazione del certificato di conformità e partecipazione al progetto “Tessile e Salute” dell’omonima associazione e finanziato dal Ministero della Salute. Tutti i capi NVK DayDoll sono inoltre certificati secondo il Protocollo di Kyoto e riportano il marchio ‘PETA-ApprovedVegan’ e il logo ‘FurFree’.
 
Tra i capi più innovativi il “Leaf Dress”, presentato in anteprima al Sunshine Coast Fashion Festival tenutosi lo scorso autunno nel Queensland, in Australia. Si tratta di un abito costituito da due elementi strutturalmente identici che, indossati uno sull’altro, danno vita a un modello inedito di fashion design. Ogni elemento è realizzato con un doppio strato di tessuto per un utilizzo double face: da qui la possibilità di molteplici combinazioni cromatiche.
 
La prossima occasione per toccare con mano le creazioni ecosostenibili di Natasha Calandrino Van Kleef sarà durante la Milano Design Week, quando nell’ambito del circuito dell’Isola Design District, nello showroom di Via Cola Montano 6, si potrà ammirare la nuova collezione NVK Daydoll esposta insieme ad alcuni pezzi selezionati della produzione della designer di gioielli Francesca Caltabiano.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.