×
1 173
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
17 dic 2009
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Mounir Moufarrige lascia la presidenza di Ungaro

Pubblicato il
17 dic 2009

18 dic 2009 - Mounir Moufarrige, giunto alla presidenza di Emanuel Ungaro nel 2006, ha appena lasciato il suo incarico. In un breve comunicato, la maison parigina ha fatto sapere che l'uomo d'affari libanese, preso da altri progetti, continuerà tuttavia a "consigliare la società e sarà membro del suo comitato strategico".


Mounir Moufarrige, passato AD di Emanuel Ungaro

Correva da qualche tempo la voce secondo la quale importanti disaccordi avessero luogo in seno alla direzione sulle strategie da seguire. L’arrivo di Lindsay Lohan in Ungaro come consigliere artistico aveva creato ulteriori problemi, accentuati dalla levata di scudi contro la collezione primavera-estate 2010 della stampa internazionale.

Lo stilista Emanuel Ungaro aveva affermato personalmente che questa collaborazione era “un disastro” per la maison, che porta il suo nome, ma della quale non è più proprietario dopo il suo acquisto da parte di un fondo americano nel 2005. Una dichiarazione che aveva portato Mounir Moufarrige a difendere pubblicamente la starlette americana in diversi dibattiti e talk-show televisivi. Al momento della sua nomina, infatti, il libanese non aveva affatto nascosto la sua intenzione di rendere la griffe "più cool" e fare di Lindsay Lohan il suo "veicolo pubblicitario ambulante". Ma secondo il Women’s Wear Daily, la maison non intende separarsi da Lindsay Lohan che manterrà le sue funzioni creative.

La direzione generale è stata dunque affidata a Marie Fournier, al servizio della maison da 18 anni, la quale avrà l'incarico di “supervisionare le operazioni”.

Mounir Moufarrige da parte sua intende dedicarsi ad altre attività “principalmente nell'industria dell'orologeria e della gioielleria”, spiega il comunicato. Dei settori nei quali l'uomo d'affari ha già avuto successo nelle numerose sfide accettate, in particolare presso Montblanc negli anni '90, e prima ancora col gruppo Richemont via Dunhill negli '80, prima di legarsi a Chloé. Nel 2003, ha lasciato il numero due del lusso per fondare France Luxury Group con François Barthes, AD e presidente di EK Finances, e far nascere un gruppo alla testa di numerosi marchi quali Scherrer, Jacques Fath, Emmanuel Khan o ancora Harel. Tre anni più tardi ha assunto la presidenza della maison Emanuel Ungaro.

Di Gianluca Bolelli

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.