×
1 476
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELEVENTY WORLD SRL
Retail Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Risorse Umane
Tempo Indeterminato · FIRENZE
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
Pubblicato il
30 ago 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Moncler vola nel primo semestre guardando alla Borsa

Pubblicato il
30 ago 2013

Il marchio Moncler prosegue la sua corsa. Ha chiuso il primo semestre con un fatturato di 183 milioni di euro in crescita del 18% rispetto al periodo analogo del 2012. “Una fortissima progressione se si tiene conto dell’elevato parametro di crescita rilevato nel 1° semestre 2012 (+38%) e dell’impatto negativo dell’evoluzione dei tassi di cambio (la crescita è del 22 % a tassi di cambio constanti)”, indica in un comunicato Eurazeo, azionista del gruppo Moncler con una quota del 32,3%, in occasione della pubblicazione dei propri dati semestrali.

Collezione autunno/inverno 2013


Il gruppo, che detiene oltre ai celebri piumini anche i marchi riuniti nella società Sportswear Company (Henry Cotton's, Marina Yachting, Coast Weber&Ahaus e la licenza di 18CRR81 Cerruti), ha fatturato nel primo semestre 247 milioni di euro registrando una crescita del 10% rispetto all’analogo periodo del 2012, mentre l’indebitamento netto si attesta a 239 milioni di euro rispetto ai 295 milioni di un anno prima. Nei sei primi mesi dell’anno Sportswear Company ha realizzato un fatturato di 64 milioni di euro registrando un calo del 9

«Nel corso del primo semestre il marchio Moncler ha proseguito attivamente con lo sviluppo della propria rete di negozi a gestione diretta con l’apertura di 4 nuove boutique in Europa. Questa rete rappresenta ormai oltre la metà del fatturato del brand, rispetto al 44% nel 1° semestre 2012. I ricavi delle boutique a gestione diretta vantano una crescita del 16% nei sei primi mesi dell’anno, considerando tassi di cambio e numero di negozi comparabili, mentre questa crescita era del 13% sull’intero anno 2012”, sottolinea Eurazeo.

Al 30 giugno 2013 il marchio conta 87 boutique in proprio (50 in Europa, 31 in Asia e 6 negli Stati Uniti). Moncler registra solide performance in tutti i mercati, eccetto in Italia dove le vendite sono stabili. Il Belpaese rappresenta un quarto del fatturato totale.

Gli sguardi sono ora puntati sulla quotazione in Borsa di Moncler prevista entro la fine dell’anno, secondo diverse fonti citate dalla stampa economica. “Si dovrebbe trattare di un’Opvs, un’offerta pubblica in vendita e in sottoscrizione: anche se l’aumento di capitale non dovrebbe essere di grandi dimensioni”, scrive Il sole 24 Ore. Secondo il quotidiano milanese le valutazioni dell’azienda, come valore d’impresa, “si attesterebbero in una forchetta che va da 2,5 a 3 miliardi di euro”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.