×
1 864
Fashion Jobs
UNIGROSS SRL
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Fabric R&D Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Allocator
Tempo Indeterminato · MONZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Boutique Multibrand Luxury Varese
Tempo Indeterminato · VARESE
INTERFASHION SPA
Retail Supervisor Italia ed Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
E-Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales - Western Europe
Tempo Indeterminato · SALISBURGO
CHABERTON PROFESSIONALS
Business Development Manager - Clothing & Apparel
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
Franchising & Dpt. Stores Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
CONFIDENTIEL
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
8 feb 2010
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Moda Milano: forse Fendi salva calendario

Di
Ansa
Pubblicato il
8 feb 2010

MILANO, 6 GEN - Le prossime passerelle di Milano Moda Donna rischiavano di essere una Fashion Week solo di nome e non più di fatto: la stesura del calendario delle sfilate, una via crucis cui la Camera Nazionale della Moda si deve sottoporre a ogni stagione, stava portando al paradossale addensarsi di tutti i big in soli tre giorni, da venerdì 26 a domenica 28 febbraio, rendendo più debole il resto della settimana.



Ma nelle ultime ore pare sia apparsa una soluzione, almeno parziale, grazie al gesto dell'amministratore delegato di Fendi, disponibile a collocare la sfilata di giovedì 25, a condizione che anche un altro big lo segua. E pare anche che, a questo punto, un secondo gesto di ragionevolezza potrebbe venire da Prada. Ma tutto è ancora in fieri, in queste ore.

E naturalmente, resta il problema di fondo, quello di una settimana con 4 giorni di concentrato dei grandi marchi, quindi indebolita nella sua struttura e con una visibilità ridotta anche per tutti i giovani. Naturalmente il motivo di questo processo di concentrazione é sempre il solito: i giornalisti stranieri, leggasi soprattutto Anna Wintour direttore di Vogue Usa, non possono restare a Milano più di tre-quattro giorni, dovendo poi proseguire anche per le sfilate di Parigi: ormai, data la crisi, i budget sono ridotti.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.