×
1 457
Fashion Jobs
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
12 gen 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Miss Sixty: il piano di rilancio comincia a perfezionarsi

Pubblicato il
12 gen 2015

Il progetto di rilancio di Miss Sixty si concretizza. Nell'ottobre scorso, il gruppo, acquistato due anni fa dal fondo asiatico Crescent Hyde Park, lasciava filtrare a fonti di stampa alcuni elementi del suo piano di rilancio.

La boutique di Roma. Foto: Miss Sixty


Il fondo, dopo aver iniettato 100 milioni di euro nel gruppo di origine italiana per evitarne il fallimento, aveva pianificato un progetto di rilancio basato sulla cifra di 50 milioni di euro, e focalizzato in un primo tempo principalmente su Miss Sixty.

Sono così apparsi i primi prodotti, molto meno denim che in passato e molto più virati al prêt-à-porter, anche se il rilancio dell'attività di vendita all'ingrosso è previsto solo per il 2016. In compenso, Miss Sixty è passato all'attacco nel retail.


Il suo sito di e-commerce è già attivo da questo autunno-inverno, ma il marchio ha implementato anche una nuova strategia per le proprie boutique. Per prima cosa, ha totalmente rivisto il suo flagship di Roma, situato in Via del Corso 179, inaugurandolo a metà dicembre con un concept che gioca allegramente con l'oro e la lucentezza e che sottolinea gonne e abiti, anche se conserva comunque uno scaffale di jeans.

L’Inghilterra sarà verosimilmente il secondo mercato ad accogliere un negozio Sixty della nuova versione. Secondo “Drapers”, il brand ha deciso di chiudere lo store di Carnaby Street a Londra, che avrebbe proposto i vari marchi del gruppo fino al termine di marzo. Il punto vendita sarà sostituito da una nuova boutique dedicata solamente a Miss Sixty. Il gruppo ha rivelato che sarà ubicata in South Molton Street, vicino ad Oxford Street. Anche il negozio di Westfield White City dovrebbe subire un restyling in aprile. La stampa britannica rivela anche che il brand sta per chiudere il suo negozio al numero 42 di Kensington High Street per trovare una location a Knighsbridge.


Il gruppo può ancora contare su 12 negozi a suo nome nel mondo e ha annunciato la volontà di aprire una decina di altri indirizzi nelle prossime stagioni. Le città di Berlino e Parigi rientrerebbero nei suoi piani.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.