×
1 505
Fashion Jobs
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELEVENTY WORLD SRL
Retail Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Risorse Umane
Tempo Indeterminato · FIRENZE
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
Pubblicato il
14 set 2012
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Milano Unica chiude con ottimismo

Pubblicato il
14 set 2012

La XV edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile, a cui hanno partecipato 458 espositori, di cui 74 europei, e nel quale sono state presentate le collezioni di tessuti per la stagione autunno/inverno 2013-2014, ha confermato l’importanza dei mercati esteri per la nostra industria, assieme alle difficoltà che devono affrontare le imprese italiane.

Milano Unica, Area Trend

Il salone milanese del tessuto e accessorio italiano ed europeo di qualità è stato visitato da oltre 21.000 persone, un numero analogo all’edizione di settembre 2011, che ha fugato le preoccupazioni della vigilia, derivanti dall’andamento negativo delle attività del comparto.

Ancora una volta la conferma della presenza di visitatori internazionali si è dimostrata il valore aggiunto di Milano Unica. Da segnalare, però, anche l’arresto del trend negativo delle presenze italiane. Tra le presenze di aziende straniere, significativamente in crescita, in valori percentuali e assoluti, sono da segnalare quelle di: Cina (+75%), Giappone (+12%) e Federazione Russa (+4%). Stabili complessivamente le presenze USA ed europee, con un forte calo però di quelle inglesi.

Dati in controtendenza rispetto all’andamento della tessitura italiana nel primo semestre del 2012, che, secondo le elaborazioni del Centro Studi di Sistema Moda Italia, comunicate durante l’inaugurazione, avevano visto la produzione diminuire in termini di quantità prodotta del 15,3%, mentre nei primi 5 mesi del 2012 erano risultati in diminuzione anche quelli relativi alle esportazioni di tessuti sia in valore (-5%), sia soprattutto in quantità (-10,4%). Ciò nonostante il saldo commerciale positivo assicurato dal comparto, nel periodo gennaio-maggio 2012, aveva fatto registrare addirittura un miglioramento rispetto allo scorso anno, passando da 793 milioni di euro del 2011 a 929 milioni di euro (+17,2%), in conseguenza del crollo delle importazioni (-24,5%).

Silvio Albini, Presidente di Milano Unica, al microfono durante la presentazione del salone.

“L’andamento delle presenze - sostiene il Presidente di Milano Unica, Silvio Albini - e il gradimento che mi è stato direttamente confermato da numerosi espositori di tutti i settori merceologici presenti in fiera, è motivo di soddisfazione. Confesso che, stante l’andamento della produzione e dell’export nella prima parte dell’anno, nutrivo, assieme ai membri del Comitato di Presidenza, non poche preoccupazioni. L’andamento di questi tre giorni ci conferma che occorre guardare con sempre maggior coraggio ai mercati di quei Paesi le cui economie sono ormai diventate le locomotive della ripresa mondiale, facendo innanzi tutto sistema, perché le sfide che dobbiamo fronteggiare si vincono giocando in squadra e non individualmente. La buona presenza di buyer americani e la tenuta di quelli europei ci dice però che grande attenzione va mantenuta sui nostri mercati più tradizionali, che in volume rappresentano oltre il 50% del nostro fatturato complessivo”.

“La crescita di visitatori cinesi - aggiunge Silvio Albini – è la conferma della giustezza della decisione di approcciare direttamente quel grande mercato, portando Milano Unica in ottobre a Shanghai, anche perché la Cina rappresenta una finestra sull’intera Asia”. Dal 22 al 25 Ottobre 2012 infatti, 123 Espositori (+30%) saranno a Shanghai per Milano Unica China.

L’appuntamento per la prossima edizione milanese, che presenterà le collezioni Primavera/Estate 2014, sarà invece dal 6 all’8 Febbraio 2013, ancora al Portello di Fieramilanocity.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.