×
1 455
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Milano Moda Donna: al via il 19 febbraio

Di
Ansa
Pubblicato il
today 10 feb 2014
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

"Forte e competitiva": così la Camera della Moda presenta la prossima edizione di Milano Moda Donna, che si terrà dal 19 al 24 febbraio. In particolare, il direttore Giulia Pirovano, presentando il calendario della rassegna, sottolinea la buona distribuzione delle maison durante i sei giorni, ma anche la presenza di "sfilate di giovani stilisti internazionali, numerosi eventi dedicati ai designer emergenti, eventi serali culturali e di immagine".

Foto: Ansa


A sfogliare il calendario della rassegna, in effetti, sembra di fare un salto indietro nel tempo, agli anni prima della crisi, quando Milano approfittava delle passerelle per far festa, inaugurare mostre, aprire negozi, accogliere star internazionali.

Tra gli appuntamenti già fissati, ci sono l'inaugurazione della nuova boutique di Roberto Cavalli in via Montenapoleone, quella di La Perla nella stessa via e di Atos Lombardini nella vicina via Matteotti.

E poi i cocktail: da Prada per gli 'iconoclasts', i fashion editor che hanno rifatto il look alle vetrine del gruppo, da Dirk Bikkembergs, da Marella con Milla Jovovich, da Loriblu con lo chef star Carlo Cracco.

E poi le mostre di Rebecca Moses e Lia Bosch. A sigillare la settimana, il cocktail di chiusura a Palazzo Reale organizzato dalla Camera della moda e da Elle International e dedicato al 'New Italian style'.

Lussuoso il contorno, sostanzioso il piatto forte, con un calendario fitto fitto che si apre il 19 febbraio con Angelo Marani, seguito da Simonetta Ravizza, Byblos Milano, Gucci, Frankie Morello, Fay, Alberta Ferretti, n21, Fausto Puglisi e Francesco Scognamiglio.

Il 20 apre Max Mara e chiude Moschino, con la prima sfilata del nuovo direttore creativo Jeremy Scott, In mezzo spazio per Blugirl, Andrea Incontri, Fendi, Just Cavalli, Krizia, Costume National, Cristiano Burani, Prada, Ports 1961.

Il 21 è la giornata di Blumarine, Emporio Armani, Genny, Sportmax, Etro, Les Copains, Iceberg, Tod's, Luisa Beccaria, Aigner e Versace.

Il 22 si comincia con Bottega Veneta, si prosegue con Au jour le jour, sfilata ospitata da Armani nel suo teatro, Ermanno Scervino, Roberto Cavalli, Antonio Marras, Jil Sander, Cividini, Gabriele Colangelo, Aquilano.Rimondi, Emilio Pucci, Uma Wang.

Il 23 apre Grinko, cui seguono Marni, Roccobarocco, Laura Biagiotti, John Richmond, Chicca Lualdi Beequeen, Trussardi, Missoni, Marco De Vincenzo, Ferragamo, Msgm, Anteprima e Philipp Plein.

E per l'ultimo giorno, dopo la passerella di Dsquared, scende in pista Giorgio Armani, big di una giornata dedicata ai giovani, con Massimo Rebecchi, Stella Jean, i New upcoming designers e Heowan simulation del coreano Hwan Heo.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.