×
1 762
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
19 set 2016
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Milano Moda Donna ai blocchi di partenza con tante novità

Pubblicato il
19 set 2016

Dopo Londra, è il turno di Milano: la Settimana della Moda dedicata alle collezioni donna primavera/estate 2017 prende il via mercoledì 21 settembre fino a lunedì 26 settembre. La Fashion Week meneghina si presenta con un calendario rinnovato, tra nuovi nomi e grandi ritorni, che compensano defezioni eclatanti.

Bottega Veneta è uno degli appuntamenti più attesi della Fashion Week di Milano - © PixelFormula


In totale, Milano presenterà 176 collezioni, contro il numero record di 182 della scorsa stagione, con 71 sfilate ufficiali (alle quali si aggiungono numerosi eventi fuori calendario, tra cui Dolce & Gabbana domenica 25, Mario Dice e Roccobarocco), e 90 presentazioni.
 
Tra le defezioni, quella di Costume National, passato nelle mani del Gruppo giapponese Sequedge, e di Iceberg, che ha recentemente affidato la direzione creativa della donna a James Long, già incaricato dell’uomo. Mancano all’appello anche I’m Isola Marras, Damir Doma, Angelo Marani e Ujoh, che aveva fatto il suo debutto a Milano la scorsa stagione.

Per illuminare la sua Settimana della Moda, Milano conta soprattutto sulle innumerevoli iniziative tra feste, inaugurazioni di boutique e altre esposizioni.
 
“Abbiamo più di 30 eventi chiave che creeranno grandi momenti di aggregazione in città, senza contare tutti gli eventi fuori dal calendario”, ha dichiarato Carlo Capasa, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana.

Il brand Lucio Costa si rilancia durante la settimana della moda di Milano


Uno degli appuntamenti più attesi è senza dubbio la sfilata mista di Bottega Veneta all’interno della prestigiosa Accademia di Belle Arti di Brera, in occasione del suo 50esimo anniversario e dei 15 anni di direzione artistica di Tomas Maier.
 
La Fashion Week milanese potrà contare anche questa stagione sulla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che riceverà il gotha della moda italiana durante la giornata di apertura.
 
Tra gli altri appuntamenti da segnalare, il ritorno in calendario di Krizia, venerdì 23 settembre. Lo storico marchio di prêt-à-porter donna fondato da Mariuccia Mandelli non aveva più calcato le passerelle milanesi dopo il suo acquisto da parte del Gruppo cinese Shenzhen Marisfrolg nel febbraio 2014.
 
Altro ritorno, lo stesso giorno, quello del brand Lucio Costa, con la presentazione del libro "So Lucio!", dedicato alla figura del talentuoso stilista scomparso nel 2012. Il brand riprende vita sono l’egida del suo socio Roberto Pelizzoni, oggi Direttore Creativo della Maison, che ha recentemente siglato un accordo di licenza triennale con il produttore italiano Bond Factory e presenterà con l’occasione una prima capsule.
 
Infine, il 24 settembre sarà svelata la prima linea di prêt-à-porter della casa di moda italiana Capucci guidata da Mario Dice. Ritornano inoltre alla Settimana della Moda milanese Daizy Shely e Maurizio Pecoraro.
 
Tre nuovi nomi si aggiungono al programma: Wunderkind, il marchio tedesco che aprirà le danze mercoledì 21; fondato nel 2003 dall’eclettico artista Wolfgang Joop, il brand lascia Berlino per Milano, dove ha già organizzato un evento di successo lo scorso febbraio.
 
Giamba, la seconda linea di Giambattista Valli lanciata a settembre 2014, che sfilava finora fuori dal calendario, farà i suoi primi passi nel programma ufficiale venerdì 23. L’ultimo giorno, lunedì 26, debutterà Ricostru, il giovane brand della stilista cinese Rico Manchit Au, invitata da Giorgio Armani a sfilare nel suo teatro.
 
Il celebre stilista, che questa stagione fa sfilare eccezionalmente il suo brand Emporio Armani a Parigi, sfilerà venerdì 23 (giorno tradizionalmente dedicato alla sua seconda linea), lasciando così l’ultima giornata. Così come Dsquared2, che sfila la sera del 25. L’assenza dei due grandi brand rischia di causare una mancanza di stampa durante l’ultimo giorno, lunedì 26, passato dalle nove sfilate di febbraio alle cinque di questa stagione, per lo più di marchi emergenti o meno conosciuti.
 
"Il mio obiettivo è di far diventare l’ultima giornata il momento più importante della Fashion Week. Ci sono dei marchi che hanno un grande potenziale e devono mostrare che hanno qualcosa da dire senza essere cannibalizzati dai grandi nomi”, ha dichiarato Carlo Capasa.
 
Nell corso dell’ultima giornata, accanto al marchio cinese Ricostru, sfileranno i brand emergenti Lucio Vanotti, Piccione.Piccione e San Andres Milano.
 
Di Dominique Muret – Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.