×
1 116
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
CONFIDENTIAL
Impiegato IT/Commerciale
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Manager Estero - Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
27 ago 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Milano: grandi cantieri in via Monte Napoleone

Pubblicato il
27 ago 2012

La crisi non sembra sfiorare il quartiere del lusso milanese. Alla vigilia della fashion week che accenderà i riflettori dal 19 al 25 settembre nella capitale lombarda, i cantieri si moltiplicano in via Monte Napoleone e nelle vie adiacenti. Le griffe avrebbero investito più di trenta milioni di euro in progetti che riguardano la sola via Monte Napoleone, secondo l’associazione che riunisce i negozianti e le attività della celebre via.

Via Monte Napoleone lo scorso dicembre


Il marcio francese Cartier, in cantiere da nove mesi, dovrebbe inaugurare il suo negozio totalmente rinnovato in ottobre. Dior riapre in un altro spazio, mentre Burberry sta per istallarsi accanto ad Iceberg nel posto occupato in precendenza da Corneliani. In arrivo anche il marchio storico di orologi Breguet e altre due griffe di abbigliamento straniere, su cui vige il massimo riserbo. Novità anche in via Sant’Andrea con la ristrutturazione di Moschino e l’arrivo del marchio di scarpe Sebastian e in via Verri dove è stato inaugurata da poco una boutique Agent Provocateur. Stessa effervescenza nella via della Spiga in cui sono previste grandi ristrutturazioni e dove dovrebbe arrivare a breve un negozio Belstaff.

“In questo momento siamo al completo. La via è lunga solo 450 metri ed è difficile riuscire a soddisfare tutti. Varie griffe sono in lista d’attesa ma gli spazi sono limitati”, commenta Guglielmo Miani, il presidente dell’Associazione Montenapoleone, che ora si occupa anche di via Verri e di via Sant’Andrea. L’associazione sta inoltre lavorando con il comune su un progetto di riqualificazione urbana della via che prevede importanti investimenti.

Come lo ricorda Guglielmo Miani: “Via Monte Napoleone è la prima ragione di visita degli stranieri a Milano”. Ormai costoro rappresentano l’80% dei clienti del quadrilatero: dietro i russi, che pesano per il 31,8% sono in forte aumento i cinesi (18,1%) con un incremento del 15% rispetto a giugno. I negozi del quartiere hanno dovuto attrezzarsi di conseguenza assumendo collaboratori di madrelingua cinese.

Da un sondaggio realizzato dall’associazione emerge che il 37% di chi arriva nella via vetrina del lusso è interessato ad un negozio specifico, il 23% spende oltre 3.000 euro e il 4% oltre 10.000 euro. Le borse si classificano al primo posto negli acquisti, seguite da scarpe e gioielli.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.