×
1 326
Fashion Jobs
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters
Pubblicato il
30 set 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Michele Norsa, AD di Ferragamo, conferma le previsioni di utile nonostante il rallentamento della Cina

Di
Reuters
Pubblicato il
30 set 2015

Michele Norsa, l'Amministratore Delegato del marchio italiano di prodotti di lusso Salvatore Ferragamo ha confermato le stime di profitto formulate il mese scorso per il brand che dirige, nonostante il rallentamento della crescita economica dell'Asia, il suo maggiore mercato.

Un negozio di Ferragamo - archives


Parlando agli analisti a fine agosto, il Chief Executive di Ferragamo si è detto fiducioso che l'azienda fiorentina potesse raggiungere la previsione di un utile prima di interessi, imposte e ammortamenti (EBITDA) pari a circa 320 milioni di euro sull'intero anno, rispetto ai 293 milioni di euro dello stesso margine operativo lordo raggiunti l'anno precedente.

In un intervento prima della presentazione delle collezioni Donna di Ferragamo per la prossima primavera-estate 2016 alla Settimana della Moda di Milano, una linea caratterizzata da abiti a righe lunghi fino alle caviglie, Norsa ha però rifiutato di comunicare come fossero andate le vendite in agosto e settembre.

Un rallentamento dell'economia più netto del previsto in Cina ha smorzato entusiasmi e prospettive per le aziende del settore del lusso, dato che i consumatori della seconda economia più grande del mondo hanno cominciato a diminuire i consumi.

L'Asia-Pacifico costituisce il maggiore mercato per Ferragamo, ma è anche l'unica area geografica dove le sue vendite sono diminuite a tassi di cambio costanti nel primo semestre, danneggiate dalla debolezza di Hong Kong e Macao.

Quando gli articoli della nuova collezione cominceranno ad arrivare nei negozi nel mese di novembre, Norsa ha dichiarato che Ferragamo cercherà di adeguare i prezzi per compensare l'impatto delle valute che si trovano in sofferenza in nazioni come il Brasile e la Russia, le cui economie sono in netta recessione.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: Reuters

© Thomson Reuters 2022 All rights reserved.