×
1 513
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità

Michael Bastian: prima capsule collection Donna

Pubblicato il
today 11 giu 2015
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Da quando ha creato il suo omonimo brand nel 2006, il fashion designer statunitense Michael Bastian si era sempre concentrato sulla moda uomo. Oggi però annuncia il lancio della sua prima capsule collection di abbigliamento donna.


“Ho sentito che fosse arrivato il momento giusto di estendere la linea alle donne”, ha detto Michael Bastian. “Nei nostri nove anni di business, abbiamo affermato il nostro brand con un’estetica riconoscibile e creato un mercato di nicchia – linee pulite di abbigliamento sportivo e di sartoria elevate a un livello di lusso e con una vestibilità moderna – e questo approccio nel vestire si traduce nella linea donna che comprende la maglieria, le t-shirt, le gonne e i pantaloni. In questa prima stagione lanciamo una capsule collection, ma l’intenzione è quella di aumentare l’offerta includendo tutto quello che già confezioniamo per l’uomo, compresi i capispalla, gli abiti sartoriali e gli accessori”.

La collezione sarà presentata al pubblico durante la sfilata uomo di Michael Bastian, che si terrà il 15 luglio a New York. La capsule collection è già disponibile negli showroom del brand di Milano e New York da questo giugno.

Per la primavera 2016, la collezione di Michael Bastian guarda a Los Angeles per la sua ispirazione – in particolare ai quartieri di Bel Air e Beverly Hills. Infusa dal senso glamour della West Coast americana, la collezione rappresenta un’interpretazione più formale dello stile californiano, tipico degli attori, agenti e gente d’affari, i quali considerano questa città come la loro casa. “Per questa stagione ho voluto esplorare questo specifico lato dello stile americano. Come a volte accade, l’idea iniziale è venuta da due libri che stavo leggendo, “Mr. and Mrs. Hollywood: Edie e Lew Wasserman e il loro impero dell’intrattenimento” e “Fred Hayman: La differenza straordinaria’” C’è un particolare tipo di acutezza e glamour che si sviluppa indipendentemente dall’influenza della East Coast o dell’Europa a Beverly Hills. Penso che tutto sia iniziato durante quello straordinario clima e lifestyle di queste città negli anni '70, in cui le persone esibivano uno stile unico nel suo genere”, ha spiegato Michael Bastian.

Le principali lavorazioni includono il lino misto per abiti e camicie, il cashmere leggero, il denim sia indaco stirato senza lavaggio che bianco, ed esclusive stampe personalizzate a camouflage foglia di banana impresse su canvas. La palette di colori è basata su nero, beige, bianco, oliva e pietra, con accenni come il giallo ghiaccio, il malva e il rosa fenicottero. La linea include un total look che va dai costumi da bagno all’abbigliamento formale, interamente realizzato in Italia.

Michael Bastian ha inoltre annunciato la continuazione della sua collaborazione con Barbanera, azienda italiana di calzature. Per la primavera 2016 verranno sviluppati alcuni modelli esclusivi sia per l’uomo che per la donna. Alcuni di essi saranno in un misto di tessuto e pelle. Nota per la sua abilità nel rivisitare lo stile classico con un innovativo mix di materiali, Barbanera, che ha sede a Milano, realizza le sue calzature interamente a mano in Toscana, seguendo il celebre processo di lavorazione “Goodyear”, indice di insuperabile qualità e brevettato nel 1839 da Charles Goodyear, considerato l’inventore della scarpa “inglese”.

Dopo il college (laurea al "Babson College" di Wellesley, Massachusetts), Bastian si trasferì a New York, dove il suo primo lavoro è stato come Assistant Buyer presso Abraham & Strauss. Quindi ha occupato posizioni lavorative importanti all'interno di marchi come Sotheby's, Tiffany & Co., Polo Ralph Lauren, e, più recentemente, Bergdorf Goodman, dove è stato per cinque anni il direttore della moda maschile. E' stata questa esperienza che ha portato Bastian a lanciare nel 2006 una propria linea di abbigliamento maschile.

La linea omonima di Bastian è attualmente venduta in oltre 50 punti vendita al dettaglio in Nord America, Giappone, Europa, e Medio Oriente, nonché nel suo Web Store michaelbastiannyc.com. Una collezione che inizialmente venne prodotta nell'ambito di un accordo di licenza con il marchio italiano di cashmere Brunello Cucinelli. Accordo poi chiuso alla fine del 2010.

Bastian può vantare nell'ultimo quinquennio collaborazioni, licenze, edizioni limitate e partnership occasionali con marchi del calibro di Gant (da nove stagioni realizza una collezione di ready to wear uomo e donna, occhiali e orologi con la label Gant by Michael Bastian), Uniqlo (2 edizioni limitate di polo, la seconda volta anche per bambini), George Frost (per una linea di gioielli), Frank Clegg (borse in pelle e accessori), Eugenia Kim (cappelli), Stubbs & Wootton (calzature), Hewlett-Packard (per lo smartwatch “MB Chronowing" da lui disegnato e venduto in esclusiva da Gilt Group andato quasi subito sold out), Havaianas (per 4 limited edition di infradito) e Randolph Engineering (15 modelli di occhiali da sole), e ha vinto un 'CFDA Fashion Award' come "Menswear Designer of the Year" nel 2011, dopo 3 nomination precedenti, cui ne è seguita un'altra nel 2013.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.