×
1 556
Fashion Jobs
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
24 feb 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

MFW: ululati in passerella da Marras e Pucci

Di
Ansa
Pubblicato il
24 feb 2014

Tema: il lupo. Svolgimento: artistico-concettuale per Antonio Marras, selvaggiamente chic per Emilio Pucci. Marchi distanti anni luce per stile e clientela, uniti oggi in passerella dalla scelta di usare gli ululati come colonna sonora delle loro sfilate.

Foto: Ansa


Da Marras sono quelli dei lupi sardi, i cui musi sono la stampa 'must' per il prossimo inverno, da Pucci è un canto di donna che riproduce l'animale invocazione alla luna. C'è un lupo stampato persino sull'invito alla sfilata dello stilista sardo, che immagina la sua donna immersa in un viaggio letterario tra 'Il lupo della steppa' di Hermann Hesse' e il leopardiano 'canto notturno di un pastore errante nell'Asia', il cui incipit è riportato nelle note che accompagnano la collezione. Un viaggio che dalla terra - il lupo stampato sui caban, ricamato sulle maglie, applicato sugli abiti - arriva alla luna - riprodotta sulla sommità di una struttura in tubi metallici che le modelle percorrono come una passerella. Un cammino sulle orme inquiete della scrittrice svizzera Annemarie Schwarzenbach, che nel 1939 raggiunse l'India in auto.

Ed è un percorso dall'Europa all'Asia quello che Marras descrive con i suoi capi, una ricerca dell'inatteso che prende corpo nella stola con gli occhietti e la lingua di vernice, nei cappotti over con il collo rubato al bomber, nelle giacche vintage smontate e rimodellate, negli abiti di pizzo con inserti di plissé, nei caban di tweed con interventi di pelliccia, nel maxi gilet di broccato lurex, nella camicia trompe l'oeil dove il revers è disegnato, nel pantalone gessato con motivi astratti placcati.

Foto: Ansa


Stessa colonna sonora ma tutt'altra musica da Pucci, dove gli ululati sottolineano l'ispirazione selvaggia della collezione disegnata da Peter Dundas. Anche qui il punto di partenza è un viaggio, un'esplorazione delle culture decorative degli Indiani d'America e degli Inuit, tra motivi Navajo e cavalli Appaloosa. Il tutto ovviamente mixato alla vena glam-chic di quella che Dundas chiama la 'Pucci girl'.

Così agli stivali selvaggi con motivo a chiazze come il mantello dei tipici cavalli nordamericani si accompagna l'abitino dall'orlo stondato che riprende la stampa d'archivio a tema piumaggio, ma la ricopre con un fitto ricamo di borchie che ricrea la trama di un tappeto Navaho. La tunichetta di nappa con lo scollo sorretto da una catenella dorata si porta invece con il parka in cavallino foderato di castoro con intarsi di visone, mentre i pantaloni da cavallo si indossano con la blusa a stampa orchidea mixata con un motivo che ricorda il manto equestre e il gilet di tasso e volpe selvaggia. Di vaporosa pelliccia (nella collezione c'è anche quella di lupo) persino la tracolla della nuova borsa, abbinata al maxi pull intarsiato a motivi Navaho.

La sera la vena selvaggia si stempera nel glamour: chemisier e maglie laminati in micro borchie dorate dai motivi geometrici e tribali o tunichette con catene metallizzate e frange di perline, ma sempre portate con stivali in cervo. Savage-chic.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.