×
1 466
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization & Agile Transformation
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
24 feb 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

MFW: Sicilia incantata, è la favola di Dolce&Gabbana

Di
Ansa
Pubblicato il
24 feb 2014

Se ogni bambina vive di favole, ogni donna è la protagonista di una fiaba sulla passerella di Dolce&Gabbana, che a Milano hanno fatto uscire fate, elfi e folletti da un giardino incantato, con tanto di neve, nebbia, uccellini e un albero maestoso salito dal pavimento come per magia.

MFW, Dolce & Gabbana, collezione autunno-inverno 2014/15 - Foto: Ansa


La sorpresa era stata parzialmente anticipata dall'invito, intitolato "Once upon a time in Sicily", con i nomi vergati a mano in una calligrafia fiorita e svolazzante. Ma questa volta la favola dei Dolce&Gabbana è partita da una Sicilia incantata per allargarsi all'immaginario dei racconti più romantici. Quasi come in un sogno, sottolineato dalle musiche tratte dallo "Schiaccianoci" di Chajkovskij, sono elfi, folletti, fate e personaggi delle favole quelli che sfilano sotto gli occhi di Monica Bellucci, Bianca Balti e David Gandy.

Dal periodo normanno, già ripercorso con la collezione per l'uomo, arrivano i passamontagna tutti lavorati come elmi, i guanti carichi di cristalli che sembrano quasi appartenere a un'armatura medievale, i cappotti a mantello con la manica stretta e il corpo voluminoso.

Ma è dai boschi delle favole, quelli di Biancaneve, Cappuccetto Rosso e Robin Hood, filtrati da un'ottica surreale, come in un film diretto da Tim Burton, che escono le vere sorprese della collezione: sono tunichette tutte ricamate portate con le calzamaglie modello folletto; abiti di chiffon svolazzante con stampate le chiavi del castello; cappottini con ramages di fiori e immagini di scoiattoli, civette e uccellini ritagliate e incollate sul tessuto; felpe di visone con cigni ricamati; lunghi abiti in voile floreale con cappucci di pelliccia colorati alzati sulla testa; bluse di tweed con immagini di volpi o di broccato con civette posate sui rami di un albero, portate con leggings e ballerine a punta o slippers dorate; completi con ramages in velluto.

Ci sono poi quei capi che tutte le clienti chiedono: il tubino longuette ben sagomato che esalta le forme, il tailleur di pizzo nero, l'abito bustier di chiffon drappeggiato, la giacca con i bottoni gioiello abbinata alla gonna a matita sotto il ginocchio. E non mancano creazioni che sfiorano l'alta moda, come il cappottino di paillettes con fiori in tessuto applicati, la tunichetta a mosaico argentato, la cappa dorata bordata di pelliccia violacea.

In testa, non solo elmi da cavaliere o cappucci da fiaba ma anche cerchietti di fiori in cristalli colorati. Ai piedi, stivali piatti dai decori medievali o scarpe basse a punta modello Peter Pan. Per il gran finale, uno sciame di lucciole accompagna sessanta modelle, tutte con gli occhi azzurri, in tunichette argentate, passamontagna metallico e stivali cuissard. All'esterno della sfilata, sulla tettoia del teatro Metropol, gli attivisti di Greenpeace srotolano uno striscione di 60 mq. con il messaggio: "Toxic Lies. Courtesy of Dolce&Gabbana" (Bugie tossiche. Offerte da Dolce&Gabbana) per chiedere una "moda libera da sostanze chimiche pericolose", ma in pochi se ne accorgono.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altro
Sfilate