×
1 864
Fashion Jobs
UNIGROSS SRL
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Fabric R&D Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Allocator
Tempo Indeterminato · MONZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Boutique Multibrand Luxury Varese
Tempo Indeterminato · VARESE
INTERFASHION SPA
Retail Supervisor Italia ed Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
E-Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales - Western Europe
Tempo Indeterminato · SALISBURGO
CHABERTON PROFESSIONALS
Business Development Manager - Clothing & Apparel
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
Franchising & Dpt. Stores Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
CONFIDENTIEL
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
12 gen 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Marks and Spencer: le performance dell'Abbigliamento deludono ancora

Di
AFP
Pubblicato il
12 gen 2014

La catena britannica Marks and Spencer ha indicato giovedì scorso di essere stata ancora delusa dai risultati dell'Abbigliamento, che non è mai riuscito a rimettersi in sesto nel terzo trimestre, ma in compenso ha conosciuto un Natale "record" nel settore Food.

Marks & Spencer cala ancora nell'Abbigliamento. Foto: AFP. - Photo: AFP


Le vendite di prodotti non alimentari, cioè essenzialmente dei vestiti, sono ancora diminuite dell'1,1%, o del 2,1% a perimetro comparabile, sul trimestre completato alla fine di dicembre.

"Un mese di ottobre che non ha particolarmente corrisposto alla normalità di stagione, che ha visto le vendite di prodotti non alimentari calare fortemente, ha portato a una performance trimestrale al di sotto delle nostre aspettative", ha dichiarato il direttore generale di M&S, Marc Bolland.

Per di più, il mercato è stato molto competitivo, con promozioni elevate effettuate dai suoi concorrenti, di fronte ai quali M&S ha prima mantenuto costanti i prezzi per difendere i suoi margini, per poi a sua volta effettuare dei saldi prima di Natale.

Nel periodo natalizio, l'Abbigliamento ha tuttavia visto la sua performance migliorare, con una progressione delle vendite dell'1,5%.

Focalizzato sull'obiettivo di riportare in crescita l'abbigliamento femminile, M&S assicura di aver visto i "primi segnali di miglioramento" e ha registrato una piccola progressione della sua quota di mercato per la prima volta in tre anni.

In compenso, il Food ha conosciuto un "eccellente trimestre", con una crescita del 4,1% e vendite "record" nel periodo di Natale (+6,1%).

Modificando le sue previsioni, per tenere conto della performance registrata nel terzo trimestre, M&S indica che il margine annuo del settore Food è previsto in aumento da 50 a 60 punti base rispetto alla precedente previsione del gruppo, mentre quello dell'Abbigliamento dovrebbe essere inferiore da 30 a 50 punti base.

Globalmente, in un contesto di "pressione continua" sul reddito disponibile delle famiglie, il gruppo "resta cauto sulle prospettive".

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.