×
1 262
Fashion Jobs
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
15 mag 2014
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Mario Testino in mostra alla Pinacoteca di Torino

Di
Ansa
Pubblicato il
15 mag 2014

"La mia collezione oggi è molto di più di una cassetta degli attrezzi visiva. È un resoconto che traccia il percorso che ho compiuto nel campo dell’arte: come è cambiato il mio modo di vedere e si è evoluto il mio gusto. Adoro l’idea del cambiamento: poter cambiare idea in un attimo è uno degli aspetti magici della vita…'': E' uno dei fotografi di moda più importanti del mondo ed è anche un collezionista d'arte. Mario Testino ha opere di artisti come Tauba Auerbach, Richard Avedon, Cecil Beaton, Glenn Ligon, Jonathan Monk, Ugo Rondinone, Cindy Sherman, Adriana Varejão e Andy Warhol . La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino dal 17 maggio al 14 settembre ospiterà la mostra Somos Libres II, curata da Neville Wakefield, una selezione delle opere del fotografo peruviano.

La locandina della mostra 'Somos Libres II' - Foto: Ansa


"L’arte è il mio nutrimento, mi svela cose nuove e aumenta la mia consapevolezza. È interessante, perché è un cerchio che si chiude: prendo ispirazione da qualcosa, poi vedo che la mia opera a sua volta ha ispirato un artista e la guardo entrare nel mondo dell’arte nella sua forma nuova e appropriata…'', dice Testino a Hans Ulrich Obrist nell'intervista pubbilicata nel catalogo della mostra.

Negli ultimi vent’anni siamo riusciti a comprendere l’universo di Mario Testino attraverso le sue fotografie. Mentre le immagini che raccoglie con la macchina fotografica non sono difficili da rintracciare, l’arte che lo ispira e che lui colleziona è rimasta fondamentalmente privata.

“Somos Libres” – che in spagnolo significa “Siamo liberi”– è stata presentata per la prima volta nel 2013 al MATE, l’associazione culturale dedicata a Mario Testino che si trova a Lima, in Perù. In quella prima occasione, “Somos Libres” analizzava il suo interesse per le opere di artisti famosi come Cindy Sherman, Richard Prince e Paul McCarthy insieme alle opere di artisti meno conosciuti ed emergenti nati, come lui, in Perù.

“Somos Libres II”, ospitata dalla Pinacoteca Agnelli di Torino, continua a esplorare l’idea della libertà creativa che è un elemento essenziale della sinergia tra l’arte e la fotografia pubblicitaria e della moda. In linea con la soggiacente tematica di un mondo visto e interpretato dalla lente fotografica quanto dall’occhio, la mostra inizia con alcune immagini di visite a studi d’artista scattate da Testino. L’idea di libertà, in questo senso, si percepisce immediatamente, non appena si varca la soglia, prima nello studio degli artisti e poi nell’arte che produce e rivela.

Il nucleo centrale della mostra mette in contrasto il palcoscenico vuoto dell’astrazione con l’impulso figurativo della fotografia che rappresenta gli interessi e le influenze di Testino. Allo stesso modo, l’installazione stessa oppone alle opere, che sono tradizionalmente appese alle pareti, la fusione di impeto e impulso che rimanda alle pagine dei libri e delle riviste che costituiscono l’habitat principale della fotografia. All’interno di questa sezione, immagini scattate da Testino sono presentate come pagine di una rivista tridimensionale.

''Ad un giovane collezionista - dice Testino a Obrist - gli direi di non avere fretta, perché il gusto non è definitivo e cambierà nel corso degli anni. Siamo attratti solo dalle cose che conosciamo, perciò è importante non limitarsi; tutte le cose che ci piacciono, ci piacciono soltanto perché ci siamo trovati in loro presenza. Il gusto evolve ed è determinato solo dai nostri preconcetti. Il mio consiglio sarebbe quindi quello di prendersela comoda e di cercare pezzi che lo colleghino a qualcosa di nuovo, o che gli facciano guardare le cose in modo nuovo''.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.