×
1 535
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization & Agile Transformation
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
15 gen 2010
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lycra fa condannare un importatore per contraffazione

Pubblicato il
15 gen 2010

14 gen 2010 – Il produttore Invista annuncia che un importatore italiano è stato condannato dal tribunale di Taranto per aver importato 167.000 collant che sfoggiavano l'emblema del suo marchio Lycra.

Lycra
Un controllo del carico alla dogana francese

Il carico proveniva dalla Cina e doveva transitare per la Sicilia, verosimilmente per essere ridistribuito sul mercato europeo. Le autorità doganali avevano confiscato lo stock e allertato il fabbricante, abituato ad aver a che fare con questo genere di affari. Già nel maggio 2009 infatti, erano stati sequestrati quasi 26.000 costumi da bagno siglati Lycra. Articoli provenienti dalla Cina che tentavano di raggiungere Roma attraverso la Gran Bretagna.

Invista lavora al momento all'applicazione della sua nuova tecnologia, Fusion, che permette la produzione di collant che non si smagliano. I primi prodotti saranno immessi sul mercato prevedibilmente per l'inverno 2010/2011. Invista intende dunque più che mai proteggere e salvaguardare la denominazione Lycra, e sensibilizzare gli acquirenti sui rischi causati dalla contraffazione.

Di Gianluca Bolelli

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.