×
1 432
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters
Pubblicato il
19 apr 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

LVMH: vendite trim1 in rialzo del 17% a 5,25 miliardi di euro

Di
Reuters
Pubblicato il
19 apr 2011

LVMH ha registrato nel primo trimestre un rialzo delle vendite del 17%, grazie al buon andamento dei mercati di USA, Europa e Asia, i quali "conoscono un forte dinamismo", secondo un comunicato del gruppo pubblicato lunedì.

Hennessy

Il primo gruppo del lusso al mondo, proprietario di Louis Vuitton, e che lo scorso marzo ha raggiunto un accordo per acquisire Bulgari, ha annunciato vendite pari a 5,25 miliardi di euro nei tre mesi che terminano a fine marzo, a fronte delle stime di un sondaggio Reuters di 4,97 miliardi.

Primo gruppo del lusso a pubblicare il proprio fatturato del primo trimestre, LVMH, che possiede un portafoglio di una sessantina di marchi, fra i quali Louis Vuitton, Givenchy, Céline, Moët et Chandon, Ruinart, Veuve Clicquot, Parfums Christian Dior e Guerlain, parla di un "eccellente inizio d'anno" sulla falsariga del 2010.

Alla fine di marzo, il suo PDG Bernard Arnault aveva di nuovo espresso la propria fiducia nei confronti dei risultati di vendita 2011, nonostante la situazione giapponese, che dovrebbe interessare LVMH solo in maniera "piuttosto limitata", secondo lui. Il Giappone rappresenta il 9% del fatturato globale del gruppo, che diventa un 16% nella moda e nella pelletteria.

L'anno scorso, le vendite di LVMH su tutto l'anno avevano raggiunto i 20,3 miliardi di euro, una cifra record, così come l'utile netto del gruppo, arrivato a 3,03 miliardi di euro.

Scomponendo il risultato per settori, i vini e liquori sono progrediti del 20% nei primi tre mesi dell'anno, a 762 milioni di euro, grazie alle buone performance dello champagne e del cognac. Gli orologi e la gioielleria sono cresciuti del 28%, a 261 millioni di euro. Questi due settori sono stati notevolmente colpiti dalla crisi economica mondiale nel 2009.

Il segmento moda e pelletteria, trascinato da Louis Vuitton, cresce del 17%, a poco più di 2 miliardi. La distribuzione selezionata (Sephora, DFS Duty Free) cresce del 20%, a 1,4 miliardi di euro. I profumi e i cosmetici fanno registrare un incremento del 9%, a 803 milioni di euro.

© Thomson Reuters 2023 All rights reserved.

Tags :
Altro
Business