×
1 562
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
4 feb 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

LVMH: nel 2014 il fatturato supera i 30 miliardi

Di
Ansa
Pubblicato il
4 feb 2015

Il "contesto economico contrastato", con le fluttuazioni monetarie, la stagnazione dell'economia europea e i problemi in Russia e Cina, non fermano l'avanzata del gigante del lusso francese LVMH, che nel 2014 fa segnare un nuovo record di fatturato e un utile in netto aumento, di oltre il 60%, rispetto all'esercizio precedente.

Accessori Louis Vuitton


Il giro d'affari ha per la prima volta superato i 30 miliardi di euro, con un incremento del 6% (5% in crescita organica), trainato dal segmento moda e pelletteria, che ha registrato vendite in crescita del 10% per un fatturato che sfiora i 10,9 miliardi di euro.

In questo settore, l'anno appena terminato è stato segnato, tra le altre cose, dall'acquisizione di Loro Piana, storico marchio italiano del cachemire, che, nelle parole dell'amministratore delegato di LVMH, Bernard Arnault, è stato "un esempio di successo di integrazione nel gruppo di un'azienda familiare", di cui si è preservato il "carattere italiano" e l'eccellenza artigianale.

Bene anche il segmento gioielleria e orologi (+3% a 2,782 miliardi di euro), dove in particolare Bulgari ha fatto registrare "un anno molto buono", con una "forte progressione" delle vendite sostenuta dal successo di alcuni nuovi prodotti, tra cui spicca l'orologio femminile Lvcea, e dalla buona dinamica dei suoi "prodotti emblematici" nel campo dei gioielli.

Esercizio difficile, invece, per il segmento vini e alcolici, su cui pesa soprattutto il destocking del cognac in Cina, legato alla battaglia lanciata da Pechino contro la corruzione e le spese eccessive delle sue elite politiche e finanziarie, che ha fatto nettamente calare le vendite dei liquori più prestigiosi. Il fatturato è calato del 5%, a 3,973 miliardi di euro, e il risultato operativo corrente del 16% a 1,147 miliardi.

Alla luce di questi risultati, il consiglio d'amministrazione di LVMH proporrà per il 2014 un dividendo di 3,2 euro per azione, in aumento del 3% rispetto al 2013. Per quanto riguarda invece l'anno appena iniziato, il gruppo lo affronta "con fiducia", convinto di avere "tutti gli elementi di forza per proseguire la sua dinamica di crescita" nonostante restino incertezze sia sul fronte della ripresa economica e sia sulle evoluzioni dei cambi. "In un contesto economico ancora incerto - ha dichiarato ancora Arnault - possiamo contare sulla desiderabilità delle nostre marche e sull'agilità delle nostre equipe per rafforzare ancora nel 2015 il nostro vantaggio nell'universo dei prodotti di alta qualità".

LVMH non ha in programma per il momento ulteriori acquisizioni in Italia, mentre all'estero "non è escluso". Ha detto il presidente di Loro Piana, Antoine Arnault, figlio di Bernard, patron del colosso del lusso francese. "Non è previsto", ha risposto Arnault, a chi gli chiedeva se ci fossero acquisizioni in programma in Italia.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altro
Business