×
1 332
Fashion Jobs
CONFIDENTIEL
Ecommerce Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Product Manager / Luxury / Lugano
Tempo Indeterminato · LUGANO
JIL SANDER
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrazione e Bilancio
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
IT Manager (Analista Programmatore)
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMO
IT Application Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Verona
Tempo Indeterminato · VERONA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Controllo di Gestione - Azienda Moda
Tempo Indeterminato · FERRARA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Analyst Business Unit Armani|Exchange
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Export Manager Abbigliamento Uomo/Donna
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA LOGISTICA S.R.L.
Bottega Veneta Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
ELISA GAITO SHOWROOM
Coordinamento e Sviluppo Mercato Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
Programme Manager, Corporate Responsibility
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Lavorazioni Esterne-Calzature
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
RANDSTAD ITALIA
Tecnico di Industrializzazione-Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
DARKPARK SRL
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Consulente Commerciale
Tempo Indeterminato · CATANIA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Digital Store Planner
Tempo Indeterminato · REGGIO EMILIA
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
GRUPPO N
Responsabile Controllo Qualità
Tempo Indeterminato · SAVIANO
STELLA MCCARTNEY
Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Credit Specialist e Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 apr 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

LVMH: le vendite crescono del 15% nel 1° trimestre

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 apr 2017

Il numero uno mondiale del lusso LVMH ha visto crescere le vendite del 15% nel primo trimestre, a 9,88 miliardi di euro, grazie alle performance registrate da tutte le sue divisioni, ma anche a una base di comparazione favorevole.

Louis Vuitton è il marchio principale del gruppo del lusso - DR


Anche la crescita organica del gruppo che controlla quasi 70 marchi (tra i quali Louis Vuitton, Fendi, Guerlain, Hennessy e Sephora) si mostra in forte crescita, del 13%, mentre aveva ottenuto un +6% sull’esercizio 2016 nel suo complesso, e solamente un +3% nel primo trimestre del 2016, ha indicato il gruppo francese in un comunicato.
 
LVMH mette in evidenza "una progressione alla quale contribuiscono tutti i gruppi di attività. La crescita è positiva in Asia, in Europa e negli USA", sottolinea.

Il colosso francese ricorda comunque che "in questo primo trimestre (2017) ha beneficiato di una base di confronto favorevole, in particolare in Europa, dove l'attività ha risentito l'anno scorso delle conseguenze degli attentati di novembre 2015 a Parigi. Ad oggi, la tendenza attualmente osservata non può ragionevolmente essere estesa all’insieme dell’anno”.
 
Il PDG, Bernard Arnault, aveva indicato nel mese di gennaio, alla presentazione dei risultati annuali, che nel 2017, " era da aspettarsi un primo trimestre relativamente facile", ma anche una seconda parte dell’anno "molto più difficile".
Questa performance trimestrale è al di sopra delle stime dell’agenzia di informazioni finanziarie Factset, che puntava su 9,53 miliardi di euro di fatturato e su un 9,3% di crescita organica.
 
La divisione principale del gruppo, la ‘Moda e Pelletteria’ (trascinata dal marchio Louis Vuitton) ha totalizzato vendite per 3,4 miliardi, per una crescita organica del 15% (contro il +4% dell’insieme del 2016).
 
L’attività ‘Distribuzione Selettiva’ (con Sephora) continua a tallonare la ‘Moda e Pelletteria’, con vendite che hanno raggiunto i 3,15 miliardi di euro e l’11% di crescita organica.
 
Per quanto riguarda i ‘Vini e Liquori’, il fatturato è cresciuto del 13%, a 1,19 miliardi di euro. I ‘Profumi e Cosmetici’ esisbiscono invece vendite per 1,39 miliardi di euro (+12%), mentre gli ‘Orologi e Gioielli’ totalizzano 879 milioni di euro (+11%).
 
LVMH, che non fornisce prospettive in cifre per l'anno, indica che "in un contesto particolarmente incerto", continuerà a concentrare i propri sforzi sullo sviluppo dei suoi marchi, manterrà un controllo rigoroso dei costi e indirizzerà com precisione gli investimenti" e che intende "incrementare ulteriormente nel 2017 il suo primato sul mercato mondiale dei prodotti di elevata qualità”.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.