×
1 796
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 gen 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lou de Beauregard vuole farsi un nome

Pubblicato il
23 gen 2011

Un inizio 2011 intenso per Lou de Beauregard. Il giovane marchio parigino, lanciato da Florence Dupenne nella primavera 2010, esporrà per la prima volta al Who's Next nel nuovo spazio dedicato ai marchi creativi Fame l'Atelier. Sempre fedele al Tranoï in seconda sessione, il brand adesso vuole anche essere presente dalla prima per raggiungere meglio e in un tempo più breve i dettaglianti. A livello internazionale, la collezione sarà proposta all'interno di showroom in Germania, in Belgio, in Svizzera, in Italia, negli Stati Uniti e in Australia. "Abbiamo deciso di svilupparci in quei Paesi dove possediamo già alcuni clienti retailer. Il nostro sviluppo avverrà con una politica di piccoli passi", commenta Florence Dupenne.

Lou de Beauregard

In tre stagioni, Lou de Beauregard ha già convinto una quarantina di clienti fra cui Kabuki, N°60 e Brand Bazar, ma anche i grandi magazzini Printemps Haussmann e Franck&Fils. Florence Dupenne, che ha lavorato in particolare per Sonia Rykiel e Isabel Marant prima di approdare in Maje nel 2004 per curarne l'identità d'immagine, conosce bene il settore della moda femminile. Con Lou de Beauregard, presenta delle collezioni succinte, ma coerenti. Lo stile è androgino, parigino e rock&roll, e gioca su un maschile/femminile sofisticato. La collezione, che comprende una cinquantina di modelli (declinati in tanti materiali e colori), propone degli smoking in pelle scamosciata, dei “chiodi” di cuoio nero, degli abiti drappeggiati...

"Con la nuova collezione, quella per l'autunno-inverno 2011, siamo un po' arrivati alla maturità. Pur mantenendo il nostro DNA, abbiamo introdotto un po' più di colori e di vestiti per il giorno. Prima, i capi erano molto più orientati verso la sera", commenta Florence Dupenne. Prima di inaugurare la prima boutique, da qui a 2 anni, l'imprenditrice intende allargare la sua rete di multimarca molto specializzati. Il prezzo di vendita al pubblico di una giacca o di un abito oscilla fra i 300 e i 400 euro di media, quello di un giubbotto di pelle si avvicina ai 900.

Lou de Beauregard, che produce e smercia in media 3.000 capi per stagione, punta ad incrementare rapidamente questa cifra. Il fatturato realizzato sull'autunno-inverno 2010 dovrebbe essere superiore ai 300.000 euro.

Di Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.