×
1 420
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 giu 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

London Fashion Week: Martine Rose, ovvero rendere l’ordinario straordinario

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 giu 2017

Il nome chiave dello scorso fine settimana nella stagione londinese delle passerelle dell’abbigliamento maschile è nel modo più assoluto Martine Rose, donna intelligente, la cui estetica gira tutta attorno all’incrociare sartoria intelligente con i cult internazionali dei giovani.

Martine Rose e la sua interpretazione dello zoot suit (il vestito da uomo dal taglio esagerato, caratterizzato da una lunga giacca allentata dalle spalle imbottite molto larghe e da pantaloni convessi a vita altissima, popolare negli anni '40). - Godfrey Deeny


La Rose ha organizzato la sua seconda sfilata di sempre domenica sera in un club di free climber nel profondo Nord di Londra per una piccola folla di addetti ai lavori e appassionati di moda. Ma l'influenza di questa collezione si sentirà in tutto il mondo.
 
Nonostante rappresentino solo piccole case di moda emergenti a Londra, il potere dei migliori giovani designer britannici è notevole. È quel vecchio orgoglio britannico un po’ vanitoso che permette ai sudditi di Sua Maestà di esercitare un'influenza sproporzionata sul mondo; il che è quanto la Rose ha fatto con la sua linea, dove si scontrano l'alpinismo, la musica underground di Toronto, esagerati zoot suit e perfino il golf.

La Rose taglia un generoso vestito da leader di band latina con pantaloni pieghettati, risvolti allungati e maniche che coprono le dita. Anche se l’accoppia con scarpe da ginnastica da corridori di corsa campestre. Ha mostrato parka straordinariamente lunghi in colori carichi da sci retrò e giubbotti funky doposci color viola e arancia rossa, sia per i ragazzi che per le ragazze.
 
La linea “parla della scena di Toronto negli anni ‘80, e anche dei modi di vivere all’aria aperta – come l’alpinismo. È il tema dell’uomo qualunque con dettagli aziendali. Del rendere l’ordinario straordinario”, sorride la Rose, raggiante e incinta nel backstage.
 
La stilista è palesemente ambiziosa nel posizionare ovunque il suo logo: un’immenso Rose e sotto un più piccolo Martine, su tutte le magliette, fibbie delle cinture e felpe. Si sente che avrà una lunga carriera.
 
Ma chi ha giocato un ruolo centrale in questa sfilata è stata la pancia, sulla quale la Rose ha combinato delle cinture doppie, dei nastri di nylon e dei marsupi con zip. Lasciando questa strada buia di Tottenham, sapevamo che questi artifici fashion appariranno nelle creazioni moda di tante nazioni, prima che comincino le vacanze di fine anno. Rose è IL nome da tenere d’occhio a Londra, quello che era sulla bocca di tutti alla fine del weekend.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.