×
1 174
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
18 dic 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Li Ning annuncerà perdite significative

Pubblicato il
18 dic 2012

Li Ning aveva già fatto capire qualcosa in giugno, pubblicando un avviso sui suoi risultati, ma senza precisare che fossero in rosso. Il colosso cinese di abbigliamento e articoli sportivi ha annunciato che nell'esercizio 2012 farà registrare una perdita ingente. Un annuncio ancor più inquietante se si pensa che si basa sui risultati non certificati dei primi 11 mesi. Nel primo semestre, l'utile operativo di Li Ning era già calato del 58%, a 184 milioni di yuan.

Li Ning a Pechino.


Le cause sono note: una concorrenza più forte sul suo mercato nazionale, che pesa per il 90% sull'attività del brand, e una maggiore professionalizzazione dei dettaglianti/franchiser, che costa denaro alle aziende. La direzione ha di fatto convalidato il piano "channel revival plan". Quest'ultimo, che costerà fra gli 1,4 e gli 1,8 miliardi di yuan (vale a dire tra i 170 e i 220 milioni di euro), consiste soprattutto nel fare il punto sugli stock, nel riprendere in mano un po' di invenduto, in una migliore gestione delle consegne e nel focalizzare aggiornamenti e restyling in funzione della clientela locale. "Le pratiche in materia di vendita all'ingrosso, che hanno permesso a Li Ning di guadagnare rapidamente quote di mercato, in particolare attraverso l’espansione della rete di monomarca, non sono più in grado di rispondere velocemente al calo dell'attività e alla saturazione di questi ultimi anni", commenta Jin-Goon Kim, vicepresidente dell'azienda asiatica.

Da gennaio a giugno, il fatturato era già in calo di quasi il 10%, a 3,88 miliardi di yuan (486 milioni di euro), più dell'85% dei quali realizzati da Li Ning. Il marchio è in ribasso di quasi il 12% e Lotto (51 milioni di yuan) del 5%. Il brand di tennistavolo Double Happiness (305 milioni) cresce invece di circa il 18%, mentre la licenza di distribuzione di Aigle, che realizza però volumi di vendita ancora modesti, ottiene un +48%.

Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.