×
1 585
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
16 giu 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lejaby in rosso nel 2010/2011, nuove speranze per il 2011/2012

Pubblicato il
16 giu 2011

Il produttore francese di lingerie Lejaby, che ha chiuso tre dei suoi quattro siti produttivi francesi alla fine del 2010, ha fatto registrare una perdita di 2,7 milioni di euro nell'esercizio 2010/2011, ha annunciato mercoledì il suo proprietario austriaco, il gruppo Palmers.

Lejaby
Lejaby primavera-estate 2011.

L'attività si è rafforzata nella seconda metà dell'esercizio, terminato a fine gennaio, con una progressione degli ordini "largamente superiore al 10%", ha detto il gruppo all'agenzia di stampa transalpina AFP. Il risultato operativo dovrebbe essere positivo nel 2011/2012, secondo Palmers.

Dopo la ristrutturazione in Francia, accompagnata da un piano sociale per circa 200 dipendenti, Lejaby ha delocalizzato la sua produzione verso il Maghreb per allinearsi alla concorrenza. Secondo le cifre del proprietario Palmers, Lejaby impiega 616 persone, di cui 440 in Francia.

Palmers per il momento non prevede assunzioni in Francia, anche se l'attività di Lejaby dovrebbe tornare alla redditività. Come Lejaby, anche Palmers è in rosso, con una perdita di 15,2 milioni di euro. "Non siamo preoccupati, perché questa cifra comprende un costo eccezionale di 13 milioni di euro generato dall'acquisto di Lejaby nel 2008", ha spiegato il patron di Palmers Gerd Petermann.

L'azienda austriaca aveva acquistato il produttore francese dal gruppo americano Warnaco per 45 milioni di euro. Acquirente e venditore sono da allora impegnati in una procedura giudiziaria di fronte alla giustizia francese. Palmers vuole ottenere una riduzione del prezzo d'acquisto, sostenendo che Warnaco non abbia rispettato il loro contratto.

Numero uno in Austria, Palmers vuole continuare la propria espansione in Germania, in Europa dell'Est e in Italia. Il gruppo austriaco spera di poter incrementare il suo fatturato (162 milioni di euro nel 2010/2011) di 15 milioni di euro nei prossimi tre anni.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.