×
1 290
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Direttore Commerciale ww Borse
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
THE ROW
Women's And Men's Footwear Technician
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MALIPARMI
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · ALBIGNASEGO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 ott 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lalique ha rinominato la sua attività nei profumi e cosmetici Lalique Beauty

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 ott 2017

Dopo aver modificato la denominazione della società capogruppo Lalique Group SA nel 2016, il gruppo svizzero del lusso, che opera principalmente nella cristalleria, rinomina le sue attività nei profumi e cosmetici: “Art & Fragrance SA” diventa così “Lalique Beauty SA”.

Eau de parfum "Noir Premier Terres Aromatiques", di Lalique (240 euro il flacone da 100 ml) - DR


Questo cambiamento permette al gruppo di uniformare la propria identità visiva, ma anche di sfruttare in modo ottimale la reputazione internazionale del marchio Lalique. La società con sede a Zurigo, che precisa che questa “denominazione non avrà alcuna incidenza sulla strategia e sull’orientamento dati alle attività commerciali”, punta molto a capitalizzare sulla divisione profumi e prodotti di bellezza, che contribuisce notevolmente alla sua crescita.
 
Lalique Beauty riunisce i marchi di profumi Lalique, Jaguar (la cui licenza è stata recentemente rinnovata per 5 anni), Grès, Bentley, Samouraï e Alain Delon, ma anche Ultrasun. Inoltre comprende Art & Fragrance Services, una società specializzata nell'imbottigliamento e nella logistica basata in Francia, oggi ribattezzata Lalique Beauty Services.

Nel primo semestre d’esercizio, che va da gennaio a giugno 2017, Lalique Group ha registrato un fatturato di 64,2 milioni di euro, cresciuto del 9%. L’attività del brand Lalique, che riunisce sia i profumi e la cristalleria che il suo business alberghiero, ha registrato nello stesso periodo un volume d’affari di 34,8 milioni di euro, contro i 34,7 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno passato. Il gruppo non precisa la percentuale realizzata da ognuno dei segmenti, ma nell’esercizio 2016, solo i profumi Lalique (soprattutto grazie al Travel Retail) e l’hôtellerie hanno realizzato delle belle performance. La divisione ‘Cristallo e Design d’interni’ ha invece dovuto registrare una contrazione delle vendite.
 
Da notare che nel corso del primo trimestre 2017, il marchio di prodotti solari Ultrasun ha registrato da solo un fatturato di 10,9 milioni di euro, crescendo del 18%. Una progressione trainata soprattutto dalla Cina, dove è approdato lo scorso gennaio. Jaguar ha invece ottenuto un aumento delle vendite del 39% grazie al lancio di nuove linee di prodotti, mentre Grès è aumentato del 19% e Bentley e Samouraï hanno rispettivamente ottenuto un +20% e +8%.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.