×
1 604
Fashion Jobs
LABO INTERNATIONAL
Export Business Development Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Manager - Lombardia e Sicilia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · RIMINI
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · SALERNO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità
Pubblicato il
16 gen 2013
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La Martina: nuovo headquarter svizzero e 40 store in 3 anni

Pubblicato il
16 gen 2013

Continuano i progetti di espansione di La Martina, il brand argentino di abbigliamento e attrezzatura tecnica per il polo reduce dall'inaugurazione a dicembre del flagship di Kuala Lumpur, in Malesia. “Abbiamo appena costituito il nostro nuovo headquarter europeo in Svizzera, a Chiasso (Canton Ticino)”, dice a FashionMag.com Enrico Roselli, CEO di La Martina Europe, incontrato nell'elegantissimo e rinnovato stand fatto di boiserie di legni pregiati, grandi lampadari e divani Chesterfield in cuoio con inserti in cavallino al Padiglione delle Ghiaie, in occasione di Pitti Uomo 83 a Firenze.

La Martina Pitti Bimbo 83


“Tutti pensano di primo acchito che la decisione sia stata presa per motivi di tassazione, perché in Svizzera la pressione fiscale si situa intorno al 25%, mentre l’Iva è all’8%, e le formalità doganali sono ridotte al minimo (ma i costi d'affitto e per i dipendenti sono più elevati). E invece no. Il fatto è che nella Confederazione non c'è la burocrazia italiana, con le sue lungaggini e lentezze. È tutto semplificato e la legislazione del lavoro, molto flessibile, è più vantaggiosa per le aziende straniere. In Ticino mi hanno dato una risposta in giornata, con parere vincolante e via mail. Da noi, ho dovuto fare tre file per non concludere nulla... Il 90% dei nostri dipendenti però, è italiano, perché l'italiano è più creativo e ha avuto come palestra di vita questa mentalità con la quale si è sempre dovuto scontrare”.

L'avventura di La Martina nasce nel 1982 in Argentina, a Buenos Aires, quando Lando Simonetti dà vita a un marchio dedicato al polo in tutte le sue forme, creando prodotti artigianali di ottima fattura. Il 1985 segna il lancio ufficiale dell'azienda e nel 1988 viene inaugurato il primo store monobrand nella capitale argentina. Il brand inizia la sua ascesa e arriva nel 1992 in Inghilterra e da lì, nel 1998, comincia ad aprire negozi in tutta Europa.

www.lamartina.com/en/shop-online/


La strategia di espansione in Italia inizia nel 2010 con l'apertura di due flagship, a Forte dei Marmi e Milano Marittima, seguiti da altri due nell'autunno dello stesso anno: a Milano, in Via Verri, e a Roma, in Piazza San Lorenzo in Lucina. “Oggi, La Martina”, ricorda il fondatore Lando Simonetti, “è presente nel mondo con ottanta negozi monomarca, tra Buenos Aires, Capri, Las Vegas, Madrid, Punta del Este, Miami, Porto Cervo, Dubai, Saint Tropez, Sylt, Casablanca e, appunto, il più recente di Kuala Lumpur. Nel prossimo triennio la strategia di retail expansion del nostro brand ci porterà all'apertura di altri 40 negozi, fra i quali Singapore, Honolulu, Hong Kong, Bucarest, Bratislava, Delhi, Teheran, Kitzbühel e Praga”. Tutti punti vendita che vanno dai 200 ai 400 metri quadrati, metrature che avranno anche i prossimi.

“La Martina ha una collezione di circa 300 pezzi nell'abbigliamento, cui si aggiungono gli accessori e sostanzialmente non ha alcun vero competitor nel settore, perché è l'unica azienda a proporre non solamente polowear, ma anche stivali e caschi tecnici adatti anche ai professionisti. Prodotti con un'anima polo che gli altri non hanno, come non possiedono una gamma così estesa a tutto tondo. Voglio che passi il messaggio che siamo un'azienda “diversa”, brillante, giovane, orizzontale, nel senso che dava al termine Bill Gates, che Lando Simonetti sentì parlare, ispirandosi, 25 anni fa, quando era ancora uno sconosciuto”, afferma Roselli.

La Martina, infatti, è fornitore ufficiale della nazionale argentina di polo, di oltre 85 polo club, di scuole e università come Eton, Harvard, Oxford, Cambridge e Yale ed è official supplier di più di 100 eventi internazionali ogni anno. L'ultima novità al riguardo è il rinnovo della partnership per altri 5 anni con il Guards Polo Club, presentando una mini-collezione di 25 pezzi realizzati in Italia e chiamata “Royal Box”, che evoca il nome della tribuna spettatori del polo club più regale ed esclusivo del Regno Unito, riservata unicamente ai membri della Casa Reale e ai loro invitati.


Le attività di La Martina coinvolgono a vario titolo circa 800 persone (25 nella nuova sede di Chiasso), mentre il giro d'affari realizzato nel 2012 è stato di 250 milioni di dollari USA (circa 200 milioni di euro). “Europa e Sudamerica hanno ottenuto più o meno lo stesso dato di 50 milioni di dollari ciascuna. Il Nordamerica 7 milioni di $ (+7% sull'anno). Per il 2013, puntiamo ad aumentare il dato del 20%”, precisa Roselli.

Con il negozio malese sono diventati 85 i monomarca worldwide; 26 sono in Argentina, 5 negli USA (Palm Beach, per la sua tradizione nel polo, Miami, Aspen, Las Vegas, San Diego).

“Nella nostra strategia attuale”, chiarisce poi l'AD Europa, “abbiamo deciso di “ripulire” l'insieme dei nostri clienti selezionandoli meglio tra quelli che più aderiscono al nostro spirito. Ce lo possiamo permettere: siamo in crescita e non abbiamo debiti con le banche”. Il prossimo negozio monobrand di La Martina sarà inaugurato a febbraio a Riyadh, in Arabia Saudita: “Saranno 330 metri quadri con 12 vetrine di fronte allo store di Versace, in un mercato relativamente nuovo per noi”, chiosa un raggiante Enrico Roselli.

Gianluca Bolelli

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.