×
1 631
Fashion Jobs
PINKO
HR Cost Controller & Hris
Tempo Indeterminato · FIDENZA
BETTY BLUE S.P.A.
Impiegato/a Back Office Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Di
APCOM
Pubblicato il
3 mar 2016
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'Oréal rifiutò un profumo a Donald Trump

Di
APCOM
Pubblicato il
3 mar 2016

"Eau de Trump"? No, grazie: "Non vale la pena, è meglio concentrarsi su Armani". Il gigante francese di cosmetici, L'Oréal, ha rivelato che, una decina di anni fa, Donald Trump aveva chiesto la fabbricazione di un profumo a suo nome, ma la famosa società di prodotti di bellezza ha detto no, pur non avendo nulla di personale contro il miliardario americano, oggi candidato alla presidenza degli Stati Uniti.

Donald Trump - Foto: Ansa


"Trump ci chiese di fare un profumo per lui, ma non l'abbiamo fatto", ha detto il presidente di L'Oréal Jean-Paul Agon, spiegando che la casa francese ha preferito concentrarsi su profumi sotto la licenza di prestigiosi marchi di moda come Giorgio Armani, Ralph Lauren o Yves Saint Laurent.

Alla fine Trump, che lamenta la fuga all'estero dei posti di lavoro americani, si è rivolto alla società di bellezza statunitense Estée Lauder, la quale nel 2004 ha prodotto "Donald Trump, The Fragrance", seguito da altri profumi come "Success" nel 2012 e "Empire" nel 2015.

L'anno scorso la storica catena di negozi americana Macy aveva ritirato la merce con il marchio Trump dopo i commenti che il controverso candidato alle presidenziali aveva fatto sugli immigrati messicani. Il magnate immobiliare è favorito per la nomination repubblicana alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti dopo aver vinto le primarie in 7 degli 11 Stati nel 'Super Martedì'.

Fonte: APCOM