×
1 375
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
Pubblicato il
18 feb 2009
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’Oréal ridurrà il suo personale in maniera lenta ma progressiva

Pubblicato il
18 feb 2009


Vetrina l'Oréal a Beverly Hills il 9 gennaio 2009 - Foto: AFP

L'Oréal, numero un mondiale dei cosmetici, ha congelato le sue assunzioni e dovrebbe ridurre le sue forze di lavoro in maniera "progressiva ma significativa" per far fronte alla crisi, ha indicato martedì 17 febbraio il suo Direttore generale Jean-Paul Agon.

Confrontato al netto rallentamento del mercato dei cosmetici, il gruppo ha "praticamente congelato le assunzioni in tutti i paesi sviluppati" ed ha fatto la stessa cosa" in tutti i paesi emergenti. E’ la prima volta dal 1974 che viene adottata una misura di questo tipo", ha dichiarato Jean Paul Agon in occasione della conferenza di presentazione dei risultati annuali del gruppo.

Insieme ad "alcune chiusure come (quelle delle fabbriche di) Monaco e Llantrisant (Galles), ciò dovrebbe condurre ad una riduzione delle forze lavoro progressiva ma significativa" ha aggiunto ancora il Direttore di L'Oréal, senza precisare ulteriormente le intenzioni del gruppo.

"La forza lavoro ha piuttosto tendenza a diminuire nei paesi dell’Europa occidentale e probabilmente in America settentrionale", mentre "dovrebbe stabilizzarsi nei paesi nuovi", ha detto Agon.

L'Oréal contava, alla fine del 2008, circa 67.660 dipendenti nel mondo contro i 63.400 alla fine del 2007, un aumento legato all'integrazione di 3.400 persone provenienti da YSL Beauté, acquisita a metà 2008 dal gruppo PPR. L'Oréal ha annunciato a dicembre la soppressione di 500 posti su 10.500 negli Stati Uniti da ora a metà 2009, cioè 4,8% delle forze lavoro in questo paese.

In autunno, aveva anche annunciato la chiusura, "per la prima volta da parecchi anni", di due fabbriche europee - Llantrisant (260 dipendenti) e Monaco (198 dipendenti) - la cui produzione sarà in parte trasferita verso altre località.

Parallelamente a queste misure sull' occupazione, L'Oréal riduce drasticamente le spese e i viaggi, snellisce le organizzazioni, mette in comune i servizi" ed intende "economizzare al massimo sugli acquisti", ha precisato Agon.

Nonostante il netto rallentamento delle sue vendite nel 2008 ed un primo semestre che si prevede "molto difficile", soprattutto nel lusso, L'Oréal conta tuttavia nel 2009 su una crescita superiore a quella del mercato mondiale,

"Globalmente il mercato della cosmetica mondiale dovrebbe restare positivo e speriamo che saremo capaci di continuare a crescere, quello che è difficile è prevedere di quanto riusciremo a farlo", conclude il Direttore del gruppo.

Nel 2008 il mercato mondiale della cosmetica ha registrato una crescita pari al 2,9%, con un netto rallentamento rispetto al 5% del 2007.

Di Elena Passeri (Fonte: AFP)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Nomine