×
1 670
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PINKO
HR Cost Controller & Hris
Tempo Indeterminato · FIDENZA
BETTY BLUE S.P.A.
Impiegato/a Back Office Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
19 apr 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'Oréal: previsioni 2013 confermate e vendite in crescita

Pubblicato il
19 apr 2013

L'Oréal ha dichiarato, dati del 1° trimestre sul tavolo, che il 2013 si sta rivelando un anno di crescita del fatturato e degli utili. Dopo un primo trimestre che il gruppo ha definito "molto forte", con un aumento del giro d'affari e dei "guadagni sul mercato particolarmente significativo". Nei primi tre mesi dell'anno, L'Oréal ha realizzato un volume d'affari di 5,93 miliardi di euro, ovvero un aumento del 5,1% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. A parità di punti vendita e di cambio, la crescita è pari al 5,5%.


"L'Oréal ha realizzato un buon inizio di anno, con una buona crescita organica e guadagnando segmenti di mercato particolarmente significativi", ha affermato l'Amministratore Delegato del gruppo Jean-Paul Agon in una recente dichiarazione. Il gruppo ha guadagnato, inoltre, quote di mercato sia in Europa Occidentale che in Nord America, mentre i nuovi mercati sono in crescita "costante".

"Questi progressi strategici, così come le iniziative di qualità in tutte le divisioni, sia nei Paesi sviluppati sia nei Nuovi Mercati, ci rendono fiduciosi nella possibilità di sviluppare ulteriormente il mercato nel 2013 per ottenere un altro anno di crescita delle vendite e dei risultati", ha commentato Jean-Paul Agon. L'AD di L'Oréal ha, tuttavia, rivelato, nel corso di una conference call che la crescita del mercato globale dei prodotti cosmetici era sembrata, nel primo trimestre, "un po' più lenta" rispetto all'anno precedente, "probabilmente tra il 3,5% ed il 4%" rispetto ad una media nel 2012 del 4,5%. "Vediamo un lieve rallentamento della crescita del mercato un po' in tutto il mondo", ha aggiunto Agon, facendo riferimento ad una previsione che si aggirava a "circa il 4%".

Ma "questo non significa affatto che la crescita è destinata a rallentare, al contrario" ha sottolineato Jean-Paul Agon, che si è definito "abbastanza sicuro di riuscire a mantenere un solido ritmo di crescita" date, soprattutto, le buone prospettive di guadagnare quote di mercato in tutte e quattro le divisioni del gruppo. A dati comparabili le vendite sono aumentate per settore in tre divisioni, soprattutto nella divisione più importante quella dei prodotti di largo consumo che, in crescita del 6,5%, ha raggiunto i 2,9 miliardi di euro. In forte aumento sono anche la divisione L'Oréal Luxury (7,2%) e la divisione della cosmetica attiva (7,2%).

Le vendite di prodotti di largo consumo hanno beneficiato in particolar modo di alcuni lanci di prodotto, come negli Stati Uniti per la gamma avanzata L'Oreal Haircare United ed anche il mercato del lusso è rimasto "estremamente forte" in Cina e "molto positivo" nel Regno Unito. La divisione dei prodotti professionali (vendita ai saloni di bellezza) ha registrato vendite stabili su base comparabile, seppur penalizzata dalla crisi economica soprattutto in Europa Meridionale, Spagna e Italia. "Il mercato è stato più difficile del previsto", ha riassunto Jean-Paul Agon, che si è definito pronto a tutto per incrementare questa attività.

Suddividendo per area geografica, le vendite sono cresciute dell'1,7% in Europa Occidentale, un mercato che dovrebbe essere, secondo Jean-Paul Agon, "leggermente negativo", e sono aumentate del 4% in Francia e dell'8% in Germania. Nel Nord America, un mercato che è cresciuto di circa il 3%, le vendite sono aumentate del 6,3%. Nei Mercati Emergenti, infine, la crescita è stata complessivamente del 9,4%, di cui l'11% in Cina, il 17% in India, il 15% in Russia ed il 14% in Brasile.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Business