×
1 550
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
16 feb 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'Oréal prevede un "sostanziale incremento" dei suoi utili nel 2015

Di
AFP
Pubblicato il
16 feb 2015

Il numero uno mondiale dei cosmetici L'Oréal prevede "un sostanziale incremento" dei propri utili nel 2015, grazie all'impatto positivo del calo del valore dell'euro, ha dichiarato venerdì il direttore finanziario del gruppo Christian Mulliez alla presentazione dei suoi risultati annuali.


A livello operativo, L'Oréal punta su "un moderato aumento" della redditività, ha aggiunto Mulliez.

"Dato l'attuale contesto monetario molto favorevole, ci aspettiamo di registrare nel 2015 un sostanziale incremento degli utili e un moderato aumento della redditività", ha dichiarato Christian Mulliez.

"Per le stesse ragioni, prevediamo un riequilibrio della redditività tra i due semestri" mentre, da molti anni a questa parte, il primo semestre è stato molto più redditizio del secondo, ha inoltre precisato il dirigente francese.

Il direttore finanziario ha stimato che, al livello attuale dei cambi, le vendite dovrebbero beneficiare di un effetto positivo del 5,5% sull'anno.

Il PDG, Jean-Paul Agon, ha invece riaffermato la sua "fiducia nella impatto favorevole del contesto monetario".

"La forte rivalutazione del dollaro rispetto all'euro porterà vendite molto favorevoli, sia per le vendite che per i profitti", ha dichiarato.

L'Oréal genera ormai in Nord America quasi altrettante vendite che in Europa, circa il 25%, e quasi il 40% delle sue vendite mondiali è effettuato in dollari o in divise legate al dollaro, ha puntualizzato ancora Agon.

"Per molti anni siamo stati ostacolati dalla forza dell'euro, ma ora sembra che il vento stia cambiando. Abbiamo intenzione di sfruttare al massimo questo effetto monetario molto positivo, che ci aiuterà a realizzare un bel aumento degli utili e delle vendite nel 2015", ha dichiarato il PDG.

L'Oréal considera anche che il calo del prezzo del petrolio, e quindi dei carburanti, potrebbe dare più potere d'acquisto ai consumatori.

Giovedì il gruppo aveva indicato, pubblicando i suoi risultati annui, che nel 2015 puntava su "un anno di outperformance rispetto al mercato, di crescita del fatturato e dei risultati".

Jean-Paul Agon ha indicato che nel 2015 si aspetta una crescita del mercato cosmetico della stessa misura del 2014, vale a dire "attorno a un +3,5%, o addirittura un po' di più", se la situazione economica negli Stati Uniti e in Europa dovesse continuare a migliorare.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Business