×
1 568
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
LABO INTERNATIONAL
Export Business Development Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Manager - Lombardia e Sicilia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · RIMINI
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · SALERNO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 nov 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’Occitane: le vendite crescono sui mercati emergenti

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 nov 2017

L’Occitane International ha reso noto un incremento delle vendite dell’1,1% (a cambi costanti), a 548,2 milioni di euro, nel primo semestre dell’esercizio 2017, chiuso il 30 settembre. Un fatturato trascinato in alto dalle buone performance registrate all’estero, soprattutto in Brasile e in Cina.

Il bar all'interno del nuovo concept di L'Occitane, chiamato "Sunshine". Quest'ultimo s’iscrive nella strategia globale del brand, che intende focalizzarsi nuovamente sull'esperienza attorno ai suoi prodotti - L'Occitane


Nell’esercizio 2016-2017, il gruppo francese di cosmetici quotato alla Borsa di Hong Kong registrava già percentuali di crescita in doppia cifra in questi due Paesi. In quest’ultimo periodo, la Cina ha visto aumentare il giro d’affari del 22,7%, a 60 milioni di euro, anche in questo caso a cambi costanti, grazie soprattutto alle vendite su T-mall, in crescita a tre cifre.
 
In Brasile, L’Occitane International ottiene un fatturato di 26,7 milioni di euro nelle sue 122 boutique (35 delle quali dedicate a L'Occitane au Brésil), per un incremento del 13,2%. Anche il Giappone e Hong Kong hanno contribuito alla crescita del gruppo, con percentuali di crescita rispettivamente di +1,8% e +2,6%.

In Francia, dopo un crollo del fatturato nell’esercizio 2016-2017, il gruppo L’Occitane ha visto le ripartire le vendite, cresciute di 44,6 milioni di euro (+1,9%) nel primo semestre. Il gruppo di cosmetici ha poi scelto Parigi per il suo prossimo flagship, sugli Champs-Elysées, con un nuovo concept (“Sunshine”) condiviso con lo chef pasticcere Pierre Hermé.

La facciata delle boutique con il concept "Sunshine", che vuole richiamare il sole della Provenza e cheè stato già adottato in una quarantina di negozi in Europa, USA, Medio Oriente, Asia e Russia


Nel periodo, l’utile operativo è comunque calato, del 28,9%, a 13,8 milioni di euro. Anche l’utile netto si è significativamente ridotto, dopo un’annata 2016-2017 definita da “record” dal gruppo (+16,6%). Nel primo semestre, il dato scende a 10,7 milioni di euro, contro i 26,4 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Un calo imputato alla forte stagionalità dell’attività, a vari elementi eccezionali e a tassi di cambio sfavorevoli.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.