×
1 513
Fashion Jobs
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
26 lug 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kering nomina un'unità speciale per lo sviluppo sostenibile

Pubblicato il
26 lug 2013

Dai gioielli di Boucheron al coccodrillo di Bottega Veneta, Kering vuole essere impeccabile sul piano etico. In questo intento, il gruppo di lusso e lifestyle ha quindi deciso di formare una nuova unità consultiva, composta da tre membri esterni che rappresentano delle eccellenze nel campo dello sviluppo sostenibile. Holly Dublin, John Elkington e Michael Wells saranno consultati dai membri interni del comitato per lo sviluppo sostenibile di Kering, composto da Jochen Zeitz, Jean-François Palus, Marie-Claire Daveu e Patrizio di Marco (Gucci) per un periodo di due anni rinnovabili.

Kering punta a diminuire il suo consumo d'acqua del 15% entro il 2016 (DR)


Holly Dublin è la direttrice della strategia di BTeam, l'ONG cofondata da Richard Branson (Virgin Atlantic) e Jochen Zeitz, il leader del comitato per lo sviluppo sostenibile del conglomerato d'imprese; John Elkington ha cofondato l'ONG Volans, che presiede da 5 anni; Michael Wells è consulente in materia di ambiente e sviluppo all'interno del suo studio Michael Wells & Associates. “Il ruolo primario dello STAG è quello di fornire una consulenza tecnica informata sulle iniziative di sviluppo sostenibile delle diverse case produttrici del gruppo”, spiega Kering. “Esso fornirà anche la sua esperienza sulle questioni e gli investimenti strategici legati allo sviluppo sostenibile".

“Noi poniamo lo sviluppo sostenibile al centro della nostra attività e a tutti i livelli della nostra governance”, ha ricordato il CEO del gruppo, François-Henri Pinault, che si definisce “molto soddisfatto del livello degli specialisti internazionali” coinvolti.

Attivo con un certo anticipo più o meno su tutti sul fronte dello sviluppo sostenibile, Kering ha dato il via nel 2011 a un ambizioso piano strategico su cinque anni per ridurre il suo impatto sull'ambiente e impegnarsi in pratiche sociali ottimali su scala mondiale.

Il gruppo mira a utilizzare oro e diamanti ottenuti e lavorati in modo "responsabile" - Foto: DR


Precedentemente chiamato "PPR Home", il dipartimento per lo sviluppo sostenibile di Kering, diretto da Marie-Claire Daveu, conta oggi 15 membri all'interno del suo consiglio direttivo, guidato da Jochen Zeitz e Jean-François Palus, vicedirettore generale di Kering.

L'obiettivo: pubblicare nel 2016 il primo resoconto completo dei risultati ambientali di un gruppo industriale, che permetta "di attribuire un valore monetario a tutti gli effetti impattanti sull'ambiente lungo tutta la catena di fornitura". E' Puma, l'azienda allora diretta da Jochen Zeitz ad avere innovato per prima pubblicando il primo resoconto in assoluto, e ora ogni marchio del gruppo si è impegnato nell'iniziativa.

Entro il 2016, "il 100% dell'oro e dei diamanti utilizzati per i prodotti dei marchi di Kering proverranno da operazioni controllate, e non avranno alcun impatto negativo sulle comunità locali, sulle popolazioni animali o sugli ecosistemi in cui vivono".

Florent Gilles (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Industry