×
1 367
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato · MILANO
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
7 mar 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kenzo, donna di fiori e festa di paese

Di
Ansa
Pubblicato il
7 mar 2011

Donna di fiori e festa di paese, luminarie in piazza, rondò di luci e fantasie di colori. E' la sfilata di Antonio Marras per Kenzo in passerella a Parigi, con un tripudio di stampe che inseguono un sogno. Quello dello stilista sardo, che ce lo fa rivivere raccontandoci la sua moda ispirata a grandi donne, tutte legate in qualche modo al Messico: la fotografa militante Tina Modotti, l'artista rivoluzionaria Frida Kahlo, la pittrice Georgia O'Keefe che lasciò New York per il New Mexico.

Kenzo

I colori non sono quelli accesi del folklore tipico di quelle terre: Marras li ha rivissito con gli occhi dell'inverno, tra verdi scuri e gialli acidi, tra il melanzana e il blu, tra il rosso sangue e il nero. C'é un tocco maschile che veste il lato forte di queste donne, militanti della vita, c'é tanto romanticismo che avvolge queste pasionarie della libertà. Lo stilista sardo ha preso i fiori, li ha dilatati e li ha stampati sui foulard di cashmere, li ha tagliati e ricomposti con motivi geometrici sui tessuti leggeri degli abiti.

C'é un cappotto mimetico ricamato in un rilievo prezioso e c'é l'eskimo a gilet orlato di volpe, che si indossano sull'abito lungo e arioso. Ai piedi sempre i 'camperos boot', anche in pitone, cinturati e borchiati. E' il tocco rock che trattiene le cadute romantiche degli abiti a camicia, larghi e fino i piedi. Marras ha immaginato di vestire le sue muse: per Tina il blazer in jacquard che diventa un broccato a spessi rilievi, Per Giorgia il lungo kilt di raso stampato e di pizzo, per Frida lo smoking di macramé ricamato di pelle. Per tutte e tre i cardigan che alternano lana e broderie, i golfoni di pelliccia, i boleri, le borse a tracolla borchiate che creano un affascinante contrasto sulle fantasie, i fiori che si intrecciano nei capelli.

Una bella collezione , con l'attenzione a "incanalare nella realtà quotidiana tutto quello che va in passerella" spiega il direttore artistico di Kenzo (gruppo Lvmh, come Dior), che aggiunge: "non è più tempo di distanze tra ciò che si vede in sfilata e quello che va in negozio". Per Marras, anche la triste vicenda di John Galliano è "emblematica della fine di un'epoca, di un momento storico della moda che è già terminato, quello del 'genio e sregolatezza'. Oggi chi lavora non ha solo la responsabilità di questi 'stracci' ma di tutto quello che sta attorno". La vicenda Galliano "é orribile ma il suo genio assoluto non si discute" dice ancora Marras. Chi vedrebbe al suo posto? "Alber Elbaz" attuale stilista di Lanvin. E se invece lo proponessero a lei? "Non potrebbe succedere mai".

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.