×
1 325
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
28 feb 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

John Richmond si rilancia in occasione della Settimana della Moda di Milano

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
28 feb 2017

Molto dark, ricca di pelle, molto rock. La nuova collezione di John Richmond attinge alle radici del marchio fondato nel 1987 dall’omonimo stilista inglese, il quale, dopo un anno di transizione, torna alla ribalta del mondo fashion.

Un look della collezione "see now, buy now" - John Richmond


In occasione della Settimana della Moda di Milano, il designer britannico ha festeggiato il suo rilancio con un concerto nel corso del quale si è esibito alla chitarra al fianco del gruppo londinese Smoke Fairies, mentre erano proiettati gli scatti del suo amico fotografo Bryan Adams.

 “Sono molto felice. Torno con una collezione molto John Richmond. Penso che sia esattamente ciò che la gente si aspetta da me. L’ho concepita in gennaio ed è già in vendita sul sito di e-commerce che ho appena lanciato. Non volevo aspettare fino a settembre! Una decina di negozi top, come Luisaviaroma o Traffic LA, l’hanno già ordinata”, puntualizza lo stilista a FashionNetwork.

La capsule collection è composta da venti capi per la donna e altrettanti per l’uomo, che per la maggior parte riprendono i modelli più iconici di John Richmond: il perfecto in cuoio borchiato, i jeans rivestiti, il giubbotto teddy con due putti ricamati e la scritta “Punk Angels”, la camicia nera molto rock, la giacca da biker con disegni di tatuaggi o ancora la tunica-abito adornata con piccoli cristalli.
 
“Ho previsto di lanciare una nuova collezione a giugno, e in settembre tornerò nuovamente a Milano per sfilare, stavolta con la collezione principale per uomo e donna. Ho sfilato per 17 anni in questa città, è la mia seconda casa”, sostiene John Richmond, il cui marchio è stato acquistato recentemente dalla società italiana di investimenti Blue Skye Investment Group, specializzata nel rilancio di aziende di alta gamma in difficoltà.

John Richmond torna sul mercato con una linea molto rock'n'roll - DR


L’etichetta è prodotta e distribuita dal gruppo italiano Arav Fashion, che possiede il marchio di abbigliamento femminile Silvian Heach. “Si tratta di una partnership industriale, la sola del genere per il nostro gruppo, che gestisce i propri brand. La linea John Richmond è posizionata in un segmento contemporary di lusso”, spiega l’AD di Arav Fashion, Mena Marano.
 
“La distribuzione verrà fatta in maniera moto selettiva con degli agenti o degli showroom locali, come Studio Zeta a Milano e Fashion Club 70 per il Benelux”, prosegue la Marano. Da qui al 2018 il gruppo intende inoltre aprire una boutique John Richmond a Milano.
 
I prezzi vanno da 150 euro per una maglietta ai 2.000 euro per un cappotto. “I primi riscontri sono molto positivi” conclude l’imprenditrice.
 
(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.