×
1 435
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato · MILANO
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
27 ott 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Jean Paul Gaultier protagonista di una grande mostra a New York

Di
AFP
Pubblicato il
27 ott 2013

Con le sue creazioni stravaganti e il suo entusiasmo contagioso, lo stilista francese Jean Paul Gaultier viene celebrato a New York come protagonista di un'ampia retrospettiva, che durerà 4 mesi, al museo di Brooklyn.

Jean Paul Gaultier. Foto: AFP.


Dal corsetto coi seni conici per Madonna, passando per i suoi incredibili abiti punk o le sue sirene in abito da sposa, la mostra presenta circa 130 completi couture e prêt-à-porter nati in 40 anni d'immaginazione visionaria. Ci sono anche delle foto, dei disegni, i suoi profumi e ovviamente la foto dei celebri corsetti di sua nonna, e ancora l'orso di peluche Nana, vittima dei primi tentativi maldestri del bambino Gaultier quando aveva sei anni.

Felice di essere a New York ("Ammiro gli Stati Uniti"), inesauribile, Gaultier confidava la settimana scorsa di essere stato all'inizio ostile a questa nuova "avventura", lanciata a Montreal nel giugno 2011 al Museo delle Belle Arti.

"Poi ho cambiato radicalmente idea. Si possono imparare molte cose anche nei musei, i musei possono rappresentare un'ispirazione", dice Gaultier.

Lontana dall'essere una mera presentazione di vestiti, la mostra accoglie il visitatore con un manichino di Gaultier in marinara, che parla – con la voce dello stesso Gaultier – sorridendo, e i cui occhi e labbra "vivono", grazie a una proiezione video in alta definizione a tre dimensioni. Una trentina di altri manichini, sparsi in varie sale, parlano, ridono, interpellano il visitatore utilizzando la stessa tecnica. Altri si muovono come in una sfilata, altri ancora ruotano su se stessi.

"Ho voluto che fosse viva, io amo il teatro, amo gli show", spiega il couturier all'AFP, esprimendosi in un inglese punteggiato di parole francesi. JPG sottolinea che Brooklyn è il quartiere più "hipster" di New York, si dice"lusingato" di avere alla sua età (61 anni), questa celebrazione museale.

Brooklyn, New York "rappresenta la diversità, la varietà, l'energia, l'adrenalina, e poi il way of life americano", aggiunge Gaultier. "Ma è anche l'apertura ovviamente, le persone di razze differenti che si mischiano, è piena d'energia". Lo stilista francese si ricorda ancora la sua scoperta meravigliata delle vetrine newyorchesi negli anni '70. "Molto belle, molto pure". "Più belle che a Parigi".

La mostra è organizzata attorno a sette temi, "L'Odyssée", che presenta in particolare il suo primissimo schizzo del 1971, "Le boudoir", dove si trovano l'orso Nana e i corsetti di Madonna creati per le tournée di Miss Ciccone del 1990 e del 2012; "Les muses", che mostra come Gaultier abbia inventato la propria estetica, che celebra le differenze; "Punk cancan", che concilia il suo fascino per i punk inglesi e la Belle Epoque in Francia; "A fleur de peau", che ospita le sue creazioni che somigliano a una seconda pelle, "Métropolis", per le sue collaborazioni con il mondo dello spettacolo e del cinema, e "Jungle urbaine", con le sue creazioni multietniche, come l'incredibile abito da sposa-cappotto da ussaro ornato da un copricapo di piume dei nativi americani.

La mostra "La planète mode de Jean Paul Gaultier. De la rue aux étoiles" ("Il pianeta moda di Jean Paul Gaultier. Dalla strada alle stelle", ndr.), prodotta e lanciata a Montreal dalla direttrice del Museo delle Belle Arti Nathalie Bondil e dal conservatore Thierry Maxime Loriot, è passata per Dallas, San Francisco, Madrid, Rotterdam e Stoccolma. È già stata visitata, secondo gli organizzatori, da quasi un milione di persone.

Dopo New York dal 25 ottobre al 23 febbraio, dove è organizzata due anni dopo il formidabile successo della retrospettiva Alexander McQueen al MET, la mostra Gaultier si sposterà al Barbican a Londra, dal 9 aprile al 17 agosto 2014. “A Londra, la mostra cambierà ed evolverà ancora”, aggiunge Gaultier.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Eventi