×
1 507
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
30 mar 2018
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

J.Crew: il fatturato cala del 2%, ma Madewell brilla (+23%)

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
30 mar 2018

L’americana J.Crew ha chiuso l’esercizio fiscale 2017/18 con una flessione delle vendite, malgrado le buone performance di Madewell, che continua a rappresentare la speranza per il gruppo in difficoltà. La società ha registrato un fatturato in ribasso del 2%, a 2,37 miliardi di dollari (1,91 miliardi di euro) nell’esercizio chiuso lo scorso 3 febbraio. Le vendite in comparabile sono diminuite del 6%, leggermente meglio rispetto alla flessione del 7% registrata lo scorso anno.

Il fatturato di Madewell è cresciuto del 23%. - Facebook: Madewell


Per quanto riguarda i marchi, le vendite di J.Crew sono calate dell’8%, per un totale di 1,85 miliardi di dollari (1,49 miliardi di euro), eclissando la forte crescita di Madewell, che ha messo a segno un +23% (13% in comparabile), raggiungendo i 421,1 milioni di dollari (339,8 milioni di euro).
 
Nonostante dei risultati annuali non proprio brillanti, J.Crew ha chiuso l’esercizio con una nota positiva: nel quarto trimestre infatti l’utile netto ha raggiunto 36,6 milioni di dollari (29,5 milioni di euro), contro l’1,1 milione di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente, aiutato da un vantaggio fiscale di 64,8 milioni di dollari.

L’ultimo trimestre ha però subito l’impatto di 18,7 milioni di dollari di costi di trasformazione, di 4,3 milioni di dollari di oneri di rettifiche di valore non monetarie, di 1,3 milioni di dollari di costi di transazione e altrettanti di indennità di fine rapporto.
 
Negli ultimi tre mesi dell’esercizio, il fatturato è aumentato del 2%, a 710,6 milioni di dollari (573,4 milioni di euro), mentre le vendite in comparabile sono diminuite del 3%. Durante il trimestre, il fatturato di J.Crew è diminuito del 4% (-7% in comparabile), arrivando a 547,1 milioni di dollari, mentre quello di Madewell è aumentato del 32% (+17% in comparabile), a 135,8 milioni di dollari.
 
Nel periodo, l’utile ante interessi, imposte, deprezzamento e ammortamento è aumentato di 13,1 milioni di dollari (+25%), arrivando a 64,6 milioni contro i 51,5 milioni del quarto trimestre dell’esercizio precedente. Il risultato operativo si è stabilito a 6,1 milioni di dollari, contro i 15 milioni di dollari dell’anno prima.
 
Il CEO del gruppo, Jim Brett, resta ottimista nonostante le difficoltà incontrate da J.Crew, che cerca di risolvere da due anni: “Anche se siamo solo all’inizio dell’evoluzione del brand, dei cambiamenti significativi hanno già avuto luogo e stiamo registrando dei risultati positivi nel nostro settore più importante, il prêt-à-porter donna, che testimoniano il successo delle nostre strategie. Siamo perfettamente preparati per rispondere alle esigenze dei clienti, che desiderano un’esperienza più personalizzata”. Brett ha aggiunto che il gruppo continuerà a “puntare su Madewell, sfruttando al meglio la sua crescita costante”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.