×
1 318
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
APCOM
Pubblicato il
1 ott 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Interbrand: Apple supera Coca-Cola, è il marchio di maggiore valore. Crescono i brand del lusso

Di
APCOM
Pubblicato il
1 ott 2013

Apple ha superato Coca-Cola nella classifica dei marchi di maggior valore al mondo, nonostante una performance non del tutto convincente a Wall Street. A segnalare il sorpasso è Interbrand di Omnicom Group, che compila la classifica dal 2000: il valore del brand Apple è pari a 98,3 miliardi di dollari, in aumento del 28%, mentre quello di Coca-Cola è fermo a 79,2 miliardi.

I marchi di lusso, moda, bellezza presenti in classifica


Il valore del marchio tiene conto di vari fattori, per esempio la popolarità e la performance finanziaria delle società, e non corrisponde al valore di mercato: la capitalizzazione di Apple è di circa 434,5 miliardi di dollari (la maggiore al mondo, seconda Exxon Mobil con 377,5 miliardi), mentre quella di Coca-Cola è di 168,6 miliardi circa.

Nella classifica di Interbrand, Coca-Cola è scivolata al terzo posto, mentre sul secondo gradino del podio si trova Google, un altro protagonista hi-tech e gran rivale di Apple. Al quarto posto si è piazzata IBM.

Tra i primi dieci marchi si contano in tutto cinque società tecnologiche, alle già menzionate si aggiungono Microsoft, Samsung e Intel. Per Coca-Cola è la prima caduta del podio più elevato nella storia del sondaggio.

Intanto, i marchi di abbigliamento, lusso e cura della persona crescono tutti di valore. "Nonostante la crescita del PIL in Cina, uno dei mercati di riferimento dal punto di vista industriale, abbia rallentato, i marchi di lusso hanno ottenuto ottimi risultati nella classifica 'Best Global Brands 2013'. Sette dei 100 marchi in classifica provengono dal settore del lusso, e ognuno ha aumentato il suo valore di almeno il 5%", rileva Interbrand. "I fattori-chiave di questa crescita sono soprattutto legati alla rinnovata fiducia dei clienti, all'apertura di molti negozi (in particolare negli Stati Uniti e in Cina), ma soprattutto alla volontà dei brand di proporre un'esperienza completa e integrata: dal fisico al digitale.

Louis Vuitton è il marchio di maggior valore del comparto, con 24,89 miliardi di dollari (+6%), e conserva il 17° posto. Quinto marchio di lusso dal maggior valore, Prada è la firma che ha più accresciuto il proprio valore (+30%), passando dalla 84a alla 72a piazza della classifica.

Foto: Apcom


Nell'abbigliamento, è sempre H&M a dominare. L'azienda svedese riguadagna la 21a posizione persa nel 2012. Zara guadagna un posto ed è 36a, dopo esser passata dalla 44a alla 37a piazza nel 2012. Per quanto riguarda Gap, che l'anno scorso è sceso dalla 84a alla 100a posizione, quest'anno riesce a mantenersi nell'ultima posizione della top 100. Ralph Lauren continua invece a crescere, passando dalla 91a alla 88a posizione.

Nello sport, Nike prosegue il miglioramento, crescendo ancora di due posizioni, fino al 26° posto. La tedesca Adidas lascia il 60° posto, occupato da due anni, per insediarsi al 55°.

Da notare anche la progressione di Amazon, che ha aumentato il proprio valore del 27%. Aumento che si spiega con la scelta di innovare. "Questo leader dell'e-commerce continua a differenziarsi dai suoi rivali prendendo iniziative come l’Amazon Appstore, che propone un'esperienza mobile globale per i dispositivi Android di Google", spiega Interbrand. "Amazon ha anche sviluppato delle nuove attività, come dei box TV, una programmazione originale, degli smartphone in 3D, la linea Kindle di lettori e-book e un servizio di consegna di generi alimentari".

Fonte: APCOM