×
1 386
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Retail Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Discord Community Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Web3 Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising And Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
UMANA SPA
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Controlling Reporting & Finance Projects Lead
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Industrializzatore/Industrializzatrice Pelletteria
Tempo Indeterminato · PADOVA
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
Pubblicità
Pubblicato il
20 mag 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Industries Sportswear Company: oltre 100 posti a rischio

Pubblicato il
20 mag 2014

“Grazie Moncler, voi in Borsa, noi a casa”. Questo lo slogan lanciato dai dipendenti di Industries Sportswear Company (ISC) in questi ultimi giorni per protestare contro i tagli di oltre 100 posti di lavoro annunciati dal fondo d’investimento Emerisque, che ha acquisito il gruppo di moda veneto (cui fanno capo i marchi Marina Yachting, Henry Cotton's, Coast Weber & Ahaus e la licenza 18CRR81 Cerruti), ceduto da Moncler lo scorso novembre.

I dipendenti di ISC si mobilitano contro i tagli voluti dalla nuova proprietà


Lo scorso aprile, rilevato l'ultimo 30% di azioni in mano ai soci della proprietà di Moncler, Emerisque ha annunciato un nuovo piano industriale, che prevedeva 127 esuberi, scesi nel frattempo a 106, su un totale di 305 persone. Nonostante le proteste dei dipendenti, che hanno già scioperato per 12 ore, la nuova proprietà ha portato avanti il suo piano avviando la procedura di mobilità.

Il piano industriale mira a uno sviluppo futuro basato su investimenti complessivi pari a circa 25 milioni di euro previsti nel prossimo triennio, orientati a marketing, apertura negozi, nuovo sistema informatico e formazione del personale.

“Emerisque ha annunciato l’apertura di 250 negozi monomarca in Cina, ma per ora non abbiamo visto niente. Quello che si percepisce è che non c’è un vero piano di rilancio come era stato promesso, ma solo la volontà di tagliare i costi. Qui ogni stagione realizziamo sei linee studiando la giusta vestibilità, con il know how del Made in Italy. È tutta questa professionalità che andrà a perdersi. C’è molta amarezza, soprattutto da parte delle persone che hanno lavorato per Moncler per molti anni, e ora si sentono tradite dall’ex proprietà”, racconta un dipendente di ISC.

“I tagli riguardano i 19 dipendenti di Coast Weber & Ahaus, che lavorano a Grandate, vicino a Como. Questo significa di fatto la fine del marchio. Poi sono coinvolti due outlet di 18CRR81 Cerruti, a Palmanova e in provincia di Novara. La maggioranza degli altri esuberi concerne in modo trasversale tutta la parte di prototipia e di modellistica, che lavora nella nuova sede di Mestre. Sostanzialmente si tratta di una chiusura dei reparti in vista di esternalizzare tutto il possibile, mantenendo solo l’ideazione delle collezioni”, spiega un sindacalista della Filctem Cgil di Venezia.

Il prossimo mercoledì 21 maggio è previsto il terzo incontro tra la direzione dell’azienda e i rappresentanti del personale e dei sindacati presso la sede storica del gruppo a Trebaseleghe, in provincia di Padova, dove sono ancora collocati gli uffici amministrativi e la sede logistica, mentre la nuova sede di ISC ha traslocato a Mestre. In quest’occasione è programmato uno sciopero.

Anche per MCS, altro marchio italiano rilevato un anno fa dal fondo inglese basato in Lussemburgo, Emerisque ha messo in atto un’importante ristrutturazione. È stato dismesso in particolare il reparto della façon del marchio outwear ed è stata abbandonata la linea Donna.

Industries Sportswear Company, che ha fatturato circa 125 milioni di euro nel 2013, non sarà presente all'edizione di Pitti Uomo di giugno.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.