×
1 445
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
1 feb 2018
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Idealo: cresce del 48,7% in Italia l’interesse per moda e accessori online

Pubblicato il
1 feb 2018

Idealo, il portale internazionale per la comparazione prezzi online fondato a Berlino nel 2000, ha analizzato le tendenze del settore moda e accessori in Italia, misurando l’attenzione dei consumatori digitali alla ricerca di informazioni, prezzi e opinioni sul tema. Questo dato registra oggi una crescita del 48,7% rispetto agli anni precedenti, in linea con l’incremento degli acquisti.

Alcune sneakers Converse All-Star - Converse


Google Analytics rivela che l’identikit di questo utente tipo è una donna nel 71,3% dei casi (gli uomini raggiungono solo il 28,7%), e che la passione per la moda online riguarda in primo luogo le donne dai 35 ai 44 anni (per il 29,4% del totale), quelle dai 45 ai 54 (per il 23,7%) e poi le più giovani, dai 25 ai 34 (per il 20,1%), con lo smartphone utilizzato nell’80,2% delle sessioni.
 
Si tratta di numeri niente affatto scontati, ricorda il portale dal 2006 nell’orbita del gruppo editoriale Axel Springer SE (editore anche di “Bild Zeitung”), perché “il mondo dell’e-commerce in generale e la comparazione prezzi in particolare, sono considerati, di norma, numeri alla mano, territorio privilegiato degli uomini”, afferma Fabio Plebani, Country Manager Italia di Idealo, nel comunicato. Anche da questo punto di vista il distacco dagli uomini è notevole: l’universo maschile interessato alla moda usa il mobile solo nel 54% dei casi, rimanendo ancora fedele al PC per il 43,3% delle sessioni.

Nel nostro Paese, i “fashion addicted” più attivi online sono in Lazio (al 22,8%), in Lombardia (per il 17%) e in Toscana (all’8,8%). In fondo alla classifica si posizionano invece Trentino-Alto Adige (all’1,2%), Friuli-Venezia Giulia (con lo 0,7%) e Umbria (solo allo 0,2%). L’attenzione per la moda è più alta al nord (43,3%) e al centro (33,9%), diminuisce invece al sud (15,2%) e nelle isole (7,5%).
 
Da inizio 2016 ad oggi oltre la metà delle intenzioni di acquisto è stata focalizzata sul mondo “unisex” (per il 61,6%) che comprende tanti prodotti tra loro diversi (per lo più accessori, come cappelli, sciarpe, portafogli, cinture, guanti, ma soprattutto sneakers).
 
Tutto ciò che riguarda la moda strettamente femminile raggiunge il 23,2% del totale delle ricerche (tra capi d’abbigliamento formali, casual, ma anche borse, scarpe e intimo); sul fronte abbigliamento e accessori maschili, invece, la percentuale è del 15,2%.
 
Su queste cifre, le borse impattano per l’8,8%, l’intimo per il 6,4%, stessa percentuale per tutto ciò che rimanda all’abbigliamento casual e al tempo libero, la categoria “moda” in genere (dagli abiti da sera e vestiti alle camicette, dalle giacche alle gonne, dai pantaloni ai tailleur e blazer) raggiunge il 13,5%, ma il boom è rappresentato in maniera netta dalle scarpe per il 64,7%. “Un’ossessione in comune, o quasi, con i maschi, fermi però al 47,8%, e tre volte più affascinati rispetto alle donne dal mondo casual (al 16,8%)”, ricorda Plebani.

Idealo produce anche un magazine online - idealo.it


Nell’identificare chi ha condotto queste ricerche, il portale, che dà lavoro a 700 persone provenienti da quasi 40 nazioni nella sede di Berlino, ha scoperto che anche nel caso di prodotti riferibili all’universo maschile, sono sempre le donne a decidere. Nelle categorie in esame, infatti, le scelte delle donne pesano quasi cinque volte più di quelle degli uomini. “Se possiamo prevederlo per tutto ciò che riguarda la moda strettamente al femminile (dove i loro clic raggiungono il 94,1%), stupisce invece quando si tratta di prodotti per “lui” (la scelta dipende dalle donne per il 27,1% contro il fronte maschile, al 72,9%) o del mondo “unisex” (donne al 66,8% contro uomini al 33,2%)”, indica Plebani nella nota.
 
Analizzando quali siano i periodi migliori per godere di sconti vari, Idealo (attualmente presente in Germania, Austria, Regno Unito, Francia, Italia e Spagna con altrettanti portali nazionali) ha scoperto che per verificare il costo e acquistare scarpe da uomo il momento migliore è novembre (possibile risparmio fino al 22%); per le borse e le scarpe da donna, meglio muoversi a luglio (ribassi tra il 20 e il 30%). Gennaio sembra essere il momento migliore per la lingerie (fino al -30%), mentre le sneakers possono arrivare a costare fino al 20% circa in meno nel mese di giugno.
 
“L’e-commerce è ormai un punto di riferimento, anche se sappiamo che la tendenza a mixare esperienza in negozio e uso di canali online è ancora forte. Si sceglie di usare il virtuale per tanti motivi: la praticità di fare shopping senza muoversi da casa; la grande possibilità di scelta; il possibile risparmio tutto l’anno, non solo in tempo di saldi, se ci si muove con criterio e se si usano gli strumenti che il web mette a disposizione”, commenta il Country Manager Italia di Idealo.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.