×
1 400
Fashion Jobs
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
VICTORIA’S SECRET
Area Manager Victoria's Secret
Tempo Indeterminato · BERGAMO
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

IC Group: terzo trimestre difficile, faticano Tiger of Sweden e By Malene Birger

Versione italiana di
Edoardo Meliado
Pubblicato il
today 3 mag 2018
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sono tempi duri per il danese IC Group, proprietario di Tiger of Sweden e By Malene Birger, che ha registrato vendite deboli nel terzo trimestre. E anche se i profitti operativi consolidati sono in aumento, l'utile lordo è in calo e si trova ad affrontare sfide enormi.

By Malene Birger


Nei primi 9 mesi del suo esercizio, terminati il 31 marzo, il fatturato consolidato è calato a 2,17 miliardi di corone danesi (291 milioni di euro) da 2,256 miliardi di corone danesi. Il risultato operativo consolidato è cresciuto a 256 milioni di corone danesi (34 milioni di euro) da 228 corone danesi ed il margine EBIT è diminuito all'11,8% dal 10,1%. Tuttavia, l'utile lordo ha subito una contrazione a 733 milioni di corone danesi (98 milioni di euro) rispetto agli 806 milioni di corone danesi, con il margine lordo che è aumentato di 0,8 punti percentuali al 60,9%.

Il terzo trimestre è stato certamente difficile, con i suoi marchi di punta che hanno riportato una crescita sfuggente. Nel trimestre, il fatturato di Tiger of Sweden è diminuito del 14,6% a 217 milioni di corone danesi (29 milioni di euro), in calo dell'11,9% nelle valute locali. Il segmento wholesale ha sottoperformato, ma anche il retail è diminuito e questo ha comportato un calo del risultato operativo a 18 milioni di corone danesi (2 milioni di euro) dai 35 milioni di corone danesi, mentre il margine EBIT è sceso all'8,3% dal 13% a causa dei costi più elevati.

Crolla anche By Malene Birger, con ricavi in calo del 9,7% a 84 milioni di corone danesi (11 milioni di euro) o del 7,8% nelle valute locali. Ancora una volta il canale wholesale è stato il grosso problema, anche se il retail è stato rafforzato dalle vendite online. L'utile operativo è sceso a 4 milioni di corone danesi (537 mila euro) dai 6 milioni di corone danesi, mentre il margine è sceso a un minimo del 4,8% dal 6,5%.

E gli altri marchi del gruppo sono stati d'aiuto? Non proprio. I ricavi consolidati sono stati pari a 78 milioni di corone danesi (10 milioni di euro), in calo del 15,2%, o del 14,6% in valuta locale, con una perdita operativa di 9 milioni di corone danesi (1,2 milioni di euro), peggiore rispetto ai 2 milioni di corone danesi di un anno fa. Il margine EBIT è stato negativo ad 11,5%.

La società ha dichiarato che le sue aspettative per l'intero anno sono invariate con previsioni di una "minore riduzione delle vendite" anno su anno. Tiger of Sweden vedrà un calo significativo delle vendite e degli utili, ma un calo dei ricavi di By Malene Birger sarà accompagato da profitti significativamente più alti.

È interessante notare che la società ha venduto Peak Performance nel momento in cui aveva generato maggiori ricavi nei nove mesi, +5,8% a 967 milioni di corone danesi (130 milioni di euro), e un aumento del profitto operativo, fino a 163 milioni di corone danesi (22 milioni di euro) dai 144 milioni di corone danesi.

La società distribuirà i proventi di tale vendita agli azionisti e "continuerà a operare e investire negli altri marchi del gruppo al fine di massimizzare i loro valori futuri".

Tuttavia, ha anche affermato che “cederà questi marchi quando sarà nell'interesse degli azionisti, ed agirà di conseguenza quando i tempi e le condizioni saranno favorevoli sia per gli azionisti di IC Group che per i marchi".

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.