×
825
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global Client Engagement Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea Facilities Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
IT Solutions Associate Manager
Tempo Indeterminato · NOVARA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · TREVISO
SHOWROOM MARCONA3
Shoes Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DFP INTERNATIONAL SPA
Commerciale / Customer s
Tempo Indeterminato · CORROPOLI
THUN SPA
Head of Real Estate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
CONNECTHUB DIGITAL
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 mar 2018
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Hugo Boss è tornato a crescere nel 2017

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 mar 2018

Il gruppo tedesco di prêt-à-porter Hugo Boss si è stabilizzato nel 2017, e resta prudente per il 2018, continuando a puntare su una strategia di rifocalizzazione di marca, sulla chiusura di negozi e sullo sviluppo delle vendite online.

Hugo Boss


Il fatturato del gruppo tedesco è aumentato dell’1% lo scorso anno, a 2,73 miliardi di euro, una cifra influenzata negativamente dal forte apprezzamento dell'euro.
 
Per il 2018, Hugo Boss afferma di aspettarsi una crescita delle vendite a una cifra percentuale e che darà la priorità "all’ammodernamento dei negozi al dettaglio e alla digitalizzazione delle vendite".

La firma tedesca punta su un mercato europeo in ripresa, più che su quello ancora in leggera contrazione d’oltreatlantico. In Asia, la Cina, con un incremento delle vendite del 6%, è rimasta il suo cliente principale.
 
Hugo Boss ha lanciato una serie di misure per far tornare a crescere le vendite, che passano soprattutto attraverso le chiusure dei negozi non redditizi e, più in generale, un riorientamento della sua distribuzione. Come marchi, la priorità è stata data a Hugo e Boss.

Segno di una svolta, il famoso designer di New York Jason Wu ha annunciato in febbraio la sua partenza dopo 5 anni alla guida del prêt-à-porter femminile di Hugo Boss, mentre il gruppo tedesco indica di volersi rifocalizzare sulle proposte maschili, che rappresentano la maggioranza delle sue vendite.

Mark Langer è stato appena confermato CEO di Hugo Boss fino a dicembre 2021 - Hugo Boss


Intanto, la presentazione di questi buoni risultati preliminari comunicati l’8 marzo ha soddisfatto gli azionisti di Hugo Boss, tanto che il 7 marzo il consiglio di sorveglianza del gruppo tedesco ha confermato Mark Langer come CEO aziendale fino a dicembre 2021. Ex direttore finznziario del gruppo, Langer aveva sostituito Claus Dietrich-Lahrs, andatosene a febbraio 2016, dopo otto anni passati alla testa di Hugo Boss.

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.