×
1 020
Fashion Jobs
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CONFIDENZIALE
Country Sales Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
RETAIL SEARCH SRL
Responsabile Produzione - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
BENETTON GROUP SRL
Sap Analyst
Tempo Indeterminato · TREVISO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
Pubblicità
Pubblicato il
20 set 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

HoMi: Sharra Pagano vuole crescere in Europa e punta sul canale delle gioiellerie

Pubblicato il
20 set 2017

Sharra Pagano, storico brand di gioielleria fondato a Milano nel 1969 da Lino Raggi, punta ad accrescere la propria brand awareness in Europa, come racconta a FashionNetwork.com Giuseppe Fredella, Presidente dell’Associazione Gioiello Moda Italia, che qualche anno fa ha acquisito il marchio.

Creazioni Sharra Pagano - sharrapagano.it


“Lino Raggi ha iniziato negli anni ’60 a produrre i gioielli per l’opera, nel nostro showroom abbiamo ancora i preziosi indossati da miti della lirica come Maria Callas e Renata Tebaldi”, ha raccontato Fredella. “In seguito, con la nascita del prêt-à-porter italiano, l’azienda ha cominciato a realizzare le collezioni di gioielli dei principali brand di moda, da Armani, per 40 anni, a Moschino, per 30 anni; in alcune stagioni si è arrivati a produrre anche 20 collezioni di gioielli per la moda. Ora puntiamo a entrare con più forza nel mondo della gioielleria”.

Ancora oggi Sharra Pagano, oltre al proprio brand, produce per conto terzi: “Al momento il fatturato delle licenze pesa per il 55% e quello di Sharra Pagano per il 45%; nel giro di due o tre anni vorremmo portare il nostro marchio al 70% del fatturato. Stiamo però definendo un accordo molto importante con un retailer, che potrebbe cambiare le cose”, ha spiegato Fredella.

Dal punto di vista distributivo, oggi Sharra Pagano è presente con due negozi a Milano, dove hanno sede anche lo showroom di 200 metri quadrati e il laboratorio, in via Felice Casati 17, zona di riferimento per showroom di moda e artigiani: “Portiamo avanti la tradizione dell’arte orafa italiana: nel nostro laboratorio lavorano i figli degli artigiani che vi lavoravano in passato”, ha precisato con orgoglio Fredella.  

Per quanto riguarda l’estero, dove l’azienda realizza il 40% del proprio giro d’affari, il principale mercato è la Russia, dove il marchio è gestito da un distributore, seguita dagli Stati Uniti, grazie soprattutto alle vendite online con i principali marketplace, come YNAP, luisaviaroma e Moda Operandi. L’azienda è ben posizionata anche in Australia e punta ora a sviluppare il mercato europeo, in particolare Francia, Spagna e Germania.

“Oggi abbiamo una ventina di shop-in-shop, tra Italia, Turchia, Svizzera, Messico e Australia; da circa un anno stiamo riscontrando molto interesse dagli Emirati Arabi”, ha spiegato Fredella. “In questo momento lo sviluppo retail non è per noi una priorità, puntiamo a sviluppare solide relazioni con i negozianti che credono nel nostro prodotto e gli garantiscono un’importante visibilità, ad esempio organizzando eventi; questi negozi sono il nostro punto di contatto con la clientela finale”.

L’azienda inoltre investe molto nella comunicazione: “Il nostro è un prodotto vistoso, molto amato dalla televisione e dagli stylist di moda; in Italia siamo molto conosciuti, stiamo potenziando la comunicazione all’estero per aumentare la brand awareness”, ha concluso Fredella.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.