×
1 541
Fashion Jobs
CONFIDENTIAL
District Manager Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CAMICISSIMA
Magento Specialist 2.4
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
25 ott 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Hermès: la famiglia non ha in previsione di vendere, dopo l'arrivo di LVMH

Pubblicato il
25 ott 2010

PARIGI, 24 ott 2010 - La famiglia Hermès ha annunciato, la sera di domenica 24 ottobre, di non aver intenzione di vendere il gruppo di lusso eponimo di cui è l'azionista principale, dopo l'ingresso nel suo capitale di LVMH, il gigante mondiale del settore di proprietà del miliardario Bernard Arnault.

"Hermès è stato informato" dell'entrata nel capitale azionario di LVMH, ha reso noto Hermès International in un comunicato.
"Oggi, l'azionariato familiare è, con quasi i tre quarti del capitale sociale in suo possesso, largamente maggioritario e perfettamente unito per perseguire un progetto aziendale comune", secondo la stessa fonte.
"Il mantenimento del controllo a lungo termine della società Hermès è garantito dal suo statuto di società in accomandita per azioni e gli azionisti della famiglia Hermès confermano che non è previsto nessun progetto di cessione significativa di capitale", sottolinea il comunicato.

La quotazione in Borsa permette agli investitori che lo desiderino di entrare in modo minoritario nel capitale, aggiunge il gruppo.

L'operazione ha fatto sì che LVMH sia diventato il primo azionista individuale di Hermès, al di fuori degli eredi della famiglia del fondatore.
Il futuro di Hermès è stato oggetto di numerose speculazioni dopo la morte a maggio del suo dirigente carismatico Jean-Louis Dumas.

LVMH ha poi puntualizzato sabato scorso di non voler lanciare nessuna OPA, né "prendere il controllo" di Hermès o chiedere un posto nel consiglio di sorveglianza, ma solamente di voler essere "un azionista a lungo termine", secondo i termini dello stesso comunicato.

Il gruppo Hermès è rinomato soprattutto per la sua pelletteria in cuoio e i suoi foulard di seta. Circa il 20% del suo capitale è quotato in Borsa dal 1993. Il resto era detenuto fino ad oggi dalla famiglia dei fondatori, vale a dire una quarantina di persone e di dirigenti della società.
LVMH possiede ora direttamente il 14,2% del capitale di Hermès, al quale si aggiunge un 2,9% sotto forma di azioni convertibili, per un totale di 17,1% per il quale ha pagato 1,45 miliardi di euro.

Il gruppo di Bernard Arnault è il leader mondiale dei prodotti di lusso, presente nei vini, nei liquori, negli champagne, nell'alta moda, nella moda in generale, nella pelletteria, nei profumi, nella distribuzione selettiva, nell'industria dei diamanti, e anche nell'orologeria.

Nel primo semestre ha fatto segnare un utile netto di 1,1 miliardi di euro (+53%) con vendite in crescita del 16%, a più di 9 miliardi. Le sue vendite nel 3° trimestre sono cresciute del 23,6%.

Hermès da parte sua, ha fatto registrare un incremento del 55,2% del suo utile netto nel primo semestre 2010, a 194,6 milioni di euro, e del 22,8% delle sue vendite, a 1,07 miliardi di euro.

AFP; versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.