×
1 341
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace Manager (Farfetch)
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
(Junior) Marketplace / Multichannel Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Menswear Brand Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Expansion Manager Nord
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Digital Customer Care Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
Di
Adnkronos
Pubblicato il
3 nov 2010
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Hermès: l'ingresso di LVMH non ha niente di amichevole

Di
Adnkronos
Pubblicato il
3 nov 2010

Parigi, 3 Nov 2010 - L'ingresso di LVMH nel capitale sociale di Hermès ''non ha niente di amichevole. Non è stata cosa né desiderata né sollecitata''. Ad affermarlo, in un'intervista a "Le Figaro", sono Patrick Thomas e Bertrand Puech, i dirigenti del gruppo Hermès che è controllato al 73% dagli eredi della famiglia.

Hennessy, Hermès
Bertrand Puech e Patrick Thomas (il 3 novembre 2010)

L'ingresso di LVMH con una quota del 17% nel capitale di Hermès ''è stato una vera sorpresa'' sottolinea Thomas, che aggiunge che ''non era in corso nessuna minaccia di acquisto di azioni Hermès da parte di fondi di investimento o di gruppi cinesi, come aveva dichiarato LVMH''.

Il fatto che un azionista abbia il 17% del capitale di Hermès, sottolinea ancora Thomas, ''non modificherà la cultura e il modo di lavorare di questa casa. Hermes non ha nessun bisogno di aiuto o di sostegno, al contrario di quello che pensa Bernard Arnault'', il numero uno di LVMH.

Per Thomas ''è molto probabile'' che Arnault ''continui a salire nel capitale anche se non conosco le sue intenzioni. Ma la famiglia Hermès è decisa a mantenere il controllo della società''. La famiglia, conclude Puech, ''lo dice chiaramente e all'unanimità: se non si tratta di un ingresso amichevole, il signor Arnault deve ritirarsi''.

Copyright © 2021 AdnKronos. All rights reserved.