×
1 295
Fashion Jobs
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
8 lug 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Haute Couture: Margiela tra nylon e specchi ai piedi

Di
Ansa
Pubblicato il
8 lug 2015

Che John Galliano sia un genio nessuno lo nega, però che tristezza l'enormità del Salon d'Honneur del Gran Palais di Parigi, con due sole file di seggioline, alcune peraltro rimaste vuote. Un evento - quello della prima haute couture di Galliano per Margiela - concepito come esclusivissimo, con inviti lesinati, che si ritorce a boomerang creando un clima di malinconia che pesa sulla sfilata.

Paris Haute Couture: Maison Margiela


La collezione, va detto subito, ha dei pezzi bellissimi: la zampata del vecchio leone è sempre quella, stravagante, paradossale, provocante, rischiosa come i tacchi a specchio che mettono in pericolo le modelle.

Ma l'occhio attento del pubblico riesce a individuare anche la perfezione del grande cappotto a doppia corolla (con il tocco di uno zainetto blu Klein inserito come un nodo obi in mezzo alle scapole), il taglio strabiliante del soprabito verde smeraldo che avvolge la figura e quello perfetto del tailleur a pois e foglie che trasformano la modella in una pianta di Filodendro.

Paris Haute Couture: Maison Margiela


Arrivano alcune descrizioni che rivelano il gran lavoro dietro all'apparente disordine: ci sono contaminazioni incrociate tra sete cinesi e tweed inglesi, la rafia del Madagascar è combinata con il neoprene mentre per dipingere una sedia, sulla lana cotta del tailleur smanicato e orlato di pom pom marocchini, Galliano è andato fino in Giappone.

Lo racconta Renzo Rosso, con l'orgoglio di chi non vuol lesinare mezzi alla creatività. I pezzi di antichi arazzi francesi sono montati sull'organza del tubino mentre i rombi all'uncinetto formano la gonna della nonna, da portare però con giacchina di vernice nera. Tra un tessuto giapponese degli anni Venti e velluti francesi vintage, Galliano si trova a suo agio, sembra adatto a esaltare la storia della maison e il suo carattere avanguardista: la sposa nel finale è in una nuvola sartoriale di seta e sacchetti di nylon.
 

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.