×
1 548
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità

Grant punta sul retail diretto e su nuove licenze

Pubblicato il
today 18 gen 2018
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo bolognese specializzato dal 1975 in abbigliamento per bambini dai 6 mesi ai 14 anni, punta a crescere a doppia cifra nel 2018, a rafforzare le licenze e il retail diretto e a riproporre una linea bimbo.

Stefano dal Cin, CEO di Grant SPA, a Pitti Bimbo 86


“Oggi siamo concentrati sul nostro marchio Miss Grant e sulla licenza di N°21, ma vorremmo implementare le licenze, con brand fashion e anche target diversi, in maniera da completare la nostra offerta e fare in modo che il nostro fatturato sia equamente suddiviso tra brand in house e in licenza”, ha spiegato a FashionNetwork.com Stefano Dal Cin, neo CEO di Grant, azienda detenuta al 65% dalla sua famiglia e dal 35% restante da un gruppo di investitori. “A livello distributivo siamo sempre stati focalizzati sul wholesale, che rappresenta il 90% delle nostre vendite totali oggi, ma vorremmo arrivare ad un 50-50 nei prossimi anni. A tal proposito, il primo step volto a rafforzare le vendite dirette sarà l’opening di due importanti monomarca all’estero, tra il 2018 e il 2019, a Parigi e a Londra. Si tratterà dei primi negozi all’estero per la nostra azienda, che oggi possiede un'unica boutique, in Via Manzoni, a Milano", ci ha svelato l'AD dal Pitti Bimbo. L’azienda bolognese, che ha chiuso il 2017 con un fatturato stabile di 18 milioni di euro, punta d'altro canto a crescere a livello internazionale soprattutto su mercati dal forte potenziale, quali la Cina, il Giappone e la Corea.

Miss Grant, proposte per l'AI 2018-19 a Pitti Bimbo 86


Stefano Dal Cin ci ha poi rivelato le importanti novità a livello di collezione, con l’arrivo di due nuove figure nell’ufficio stile e la decisione di riproporre sul mercato una linea bambino e new born. “Anna Mancini e Alessandra Macigni hanno preso il timone della creatività, nel rispetto del dna del brand, apportando aggiornamenti sensibili mirati a rinfrescare il marchio. Nuovi impulsi sono stati trasmessi alla produzione: dalla Primavera/Estate 2019 Miss Grant testerà nuove timing di uscita e strutture della collezione con il fine di accelerare lo sviluppo della distribuzione in ottica di espansione. Con la PE 2019 – precisa il CEO – ripartirà anche una linea per il maschietto, che era esistita e si chiamava Grant Garçon. Non so ancora se useremo lo stesso nome, stiamo ancora valutando”.
 
Il contatto diretto con il consumatore è, infine, la sfida che Stefano Dal Cin propone a Miss Grant attraverso un progetto di sviluppo digitale, rinnovo dell’e-shop, sito web e canali social che saranno implementati al fine di coinvolgere l’utente finale nell’esperienza d’acquisto.

A Grant fanno capo i marchi da bambina 4-16 anni Miss Grant, Miss Grant Couture, So Twee by Miss Grant, Miss Grant Easy&Chic, LùLù by Miss Grant e la linea baby 6 mesi - 4 anni Microbe by Miss Grant, nonchè la licenza di N°21 Kids.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.