×
1 377
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
8 mar 2011
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Givenchy: una pantera nella giungla

Di
Ansa
Pubblicato il
8 mar 2011

Buio pesto e ruggito di pantera, nera naturalmente, ben nascosta nell'oscurità: inizia in modo "terrificante" la sfilata di Givenchy a Parigi. Il direttore artistico è l'italiano Riccardo Tisci, lo stilista più "nominato" del momento. Sono in molti a volerlo o a immaginarlo da Christian Dior come successore di Galliano, ma per il momento sono solo rumours, di cui non si può far cenno né con lui né con il suo ufficio stampa, pena la fine del dialogo dopo-sfilata.

Meglio dunque partire dalla passerella: il ruggito annuncia una collezione dove la pantera ha un ruolo centrale. Stampata su seta nera, della magnifica belva si vedono soprattutto gli occhi verdi che punteggiano gonne e vestiti. In testa le modelle hanno un "cap" con le orecchiette del felino, forse un giochino da sfilata ma non sarà improbabile vederlo portato da qualche modaiola fanatica. Comunque tutto è diritto, un po' rigido e severo, tra giacche da smoking a sacchetto e camicie con colletto gioiello.

Givenchy
Givenchy autunno-inverno 2011/12


La seta a stampa pantera diventa l'orlo delle gonne che per il resto, in alto, sono di trasparente organza. La sfilata scorre sotto archi di vegetazione che devono rendere l'idea di una giungla ubertosa, ripresa nel motivo di foglie e fiori intrecciati a ghirlande e sparse sulla seta.

Givenchy
Givenchy autunno-inverno 2011/12


Tutto si sviluppa nel contrasto tra rigore e trasparenza, tra nero e stampa. Il tailleur sobrio é una giungla con pantere nere, così anche il vestito a sacchetto portato con un pullover che davanti è di tulle leggero. Qua e là dei tocchi ironici, come il maglione ricamato con una ghirlanda che circonda l'immagine della pin-up e icona pop, Bettie Page.

La sfilata procede dal giorno alla sera, gli occhi della pantera diventano cristalli, i fiori sono sovraricamati e lucenti. Arriva la doppia gonna, un'idea che non mancherà di essere subito copiata: sotto il giaccone nero con gilet di pelo, come sotto il giubbino di pelle da biker oppure con il blazer maschile, c'é sempre una gonna cortissima, arricciata, e una sottana che la supera di molto, sempre trasparente, spesso ricamata.

Givenchy
Givenchy autunno-inverno 2011/12


La coppia si esibisce in tante versioni: sopra pelle sotto tulle, sopra raso stampato sotto organza ricamata di Swarovski e via combinando. La silhouette nonostante tutto resta diritta, sobria, a sacchetto (un po' pradesca perfino), anche per gli abiti completamente a ghirlande e medaglioni di fiori (che ricordano un po' le sete stampate dei tempi di Gianni Versace).

Festeggiatissimo lo stilista nel back stage da Amanda Lear, Liv Tyler, Stefano Accorsi e Laetitia Casta, Nicole Ritchie, Keith Richards, lo stilista Gareth Pugh, l'archistar Peter Marino. Tutti a fare il tifo per Tisci, per quella cosa che non si può dire, ma che forse lui neppure vorrebbe fare (andare da Dior e mollare questa bella storia in corso da Givenchy). Intanto, con mamma e alcune sorelle accanto (ne ha 8), spiega che da ragazzino aveva come miti Jerry Lewis e Bettie Page, personaggi - dice - pieni di ironia, la stessa che ha cercato di trasfondere in questa collezione da pin-up del 2012 (cioè del prossimo inverno) con l'aiuto di tutte le modelle che hanno sfilato per lui sin dall'inizio, e che ha convocato per questa occasione a Parigi. Un'occasione così speciale, dunque forse un addio?

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.