×
1 543
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
PALOROSA SRL
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HUMANA PEOPLE TO PEOPLE
Unit Manager Retail
Tempo Indeterminato · ROMA
Pubblicato il
5 mag 2017
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gildan cresce nel primo trimestre (+12,2%) anche grazie ad American Apparel

Pubblicato il
5 mag 2017

Gildan, lo specialista canadese di activewear che lo scorso febbraio ha acquisito American Apparel, ha registrato nel primo trimestre 2017, chiuso il 2 aprile, vendite pari a 665 milioni di dollari, in crescita del 12,2% rispetto al primo trimestre 2016.


Tale crescita è attribuibile soprattutto alle acquisizioni di Alstyle e Peds nel 2016, così come, appunto, a quella di American Apparel, avvenuta proprio nel primo trimestre, oltre che alla crescita organica derivata dall’incremento dei prezzi di vendita e da una migliore gamma di offerta.

Il margine lordo consolidato si è attestato a 28,4%, in crescita di 200 punti base rispetto al primo trimestre 2016, anche in questo caso grazie all’impatto positivo dei prezzi di vendita, oltre che dei costi di fabbricazione e delle materie prime. Il margine operativo rettificato è stato del 15%, rispetto al 13% dello stesso periodo dello scorso anno. I profitti sono stati di 83,5 milioni di dollari, contro i 63,2 milioni del 2016.

Tra le aree di business dell’azienda, l’abbigliamento stampato ha registrato una crescita del 13,6% rispetto ai 392,1 milioni del primo quarter 2016, attestandosi a 445,6 milioni di dollari, di cui 39,5 milioni derivanti dalle acquisizioni. Anche l’abbigliamento di marca ha registrato una crescita, del 9,2%, arrivando a 219,7 milioni di dollari contro i 201,2 dello scorso anno.

Alla luce di tali risultati, la società prevede per il 2017 una crescita a una cifra di entrambe le aree di business, con un incremento più elevato nel primo semestre, in quanto negli ultimi sei mesi dell’anno è previsto un innalzamento dei prezzi delle materie prime.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.