×
1 627
Fashion Jobs
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
19 feb 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gap: il 2013 anno della «global brand structure»

Pubblicato il
19 feb 2013

Dopo aver lanciato 75 nuovi negozi Gap e Banana Republic l’anno scorso, il gruppo inizia il 2013 con una nuova struttura internazionale. Le ambizioni di Gap si manifestano proprio mentre lo stile Gap comincia ad evolversi sotto la guida della sua nuova direttrice artistica.



Come FashionMag.com spiegava a novembre, adesso Gap, Old Navy e Banana Republic hanno ciascuno la propria direzione, responsabile del loro sviluppo estero. Art Peck, presidente del gruppo per il Nordamerica, si occupa ora unicamente di Gap, ma su tutti i mercati. E visto che Gap Inc intende espandersi in Brasile e in Perù nel 2013 (e punta all'India per il 2014), il gruppo sta anche operando un rafforzamento delle relazioni con i propri partner locali.

«In dicembre, il nostro partner in franchising, Fiba, ha lanciato un nuovo sito di e-commerce in Turchia, per completare l’offerta di negozi Gap e Banana Republic in tutto il Paese. Si è trattato di un grande passo in avanti per noi: questa è la prima volta che il nostro rapporto con un partner in un franchising è arrivato sul Web», spiega Stefan Laban, Senior Vice President di Gap International. Laban si rallegra dei risultati conseguiti nei nuovi Paesi emergenti. «Questo è stato un anno che mi ha fatto percorrere molte miglia. E viaggiando sono stato affascinato dall'effervescenza e dal passaparola positivo generati dalle nostre aperture».

Oltre alle sue evoluzioni organizzative e alle conquiste di nuovi mercati, il brand Gap si avvantaggia anche dell'arrivo di una nuova direttrice artistica. Forte della sua esperienza in COS (del gruppo H&M), Rebekka Bay ha acquisito l'incarico in settembre, un posto lasciato vacante quasi un anno dopo che Gap ha congedato Patrick Robinson. La prima collezione interamente sviluppata con la nuova direzione è prevista per la primavera 2014. Nel frattempo, la sua influenza è già evidente nelle linee.

« «Lavora esclusivamente alla presentazione della collezione e dei suoi capi di riferimento. Sta veramente apportando un punto di vista tutto suo», spiega Fiona Collins, direttrice senior delle relazioni stampa. «Per esempio, lei ci ha spinto ad avere la necessaria fiducia in noi stessi per presentare un semplice set di jeans e t-shirt. Perché questo è Gap, in fondo. Piuttosto che cercare di creare un look sovraccarico, ci stiamo muovendo verso qualcosa di fresco, pulito e minimale. E' anche l’opportunità per far evolvere il nostro modo di comunicare. Ma è ancora presto per parlarne».

Responsabile delle collezioni Donna, Uomo, 1969, Accessori e Body, Rebekka Bay avrà dunque la missione di rivitalizzare Gap infondendogli nuova linfa creativa. Un terreno, quello della creatività, sul quale il brand è stato distanziato dagli altri due giganti del settore H&M e Zara. Una riconquista che passa soprattutto attraverso la roccaforte europea di questi ultimi. “Quando guardate all'attività di altri marchi come Zara, potete vedere come sia forte in Europa, ma molto ridotta in Nordamerica”, puntualizza Fiona Collins. “Noi siamo quasi speculari a loro: abbiamo un'attività molto forte in America, ma in Europa siamo ancora molto piccoli. Ci sono dunque delle enormi opportunità al riguardo”.

Il gruppo Gap distribuisce oggi i suoi marchi (Gap, Old Navy, Banana Republic, Piperlime, Athleta…) in 90 Paesi tramite una rete di 3 000 negozi in proprio e di 300 in franchising.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.